Il dubbio amletico di Nikola

La delusione sul volto di Kalinic. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Sarà un mese davvero intenso per Nikola Kalinic. Il croato è al centro del mercato e ci rimarrà fino alla chiusura, quando scopriremo cosa ne sarà del numero nove della Fiorentina. Le sirene dei cinesi sono sempre più forti, tant’è che nelle ultime ore il Tianjin Quanjian si è spinto ad offrire quarantacinque milioni di euro alla società di Viale Manfredo Fanti. Proposto giudicata ancora insufficiente dai dirigenti gigliati, dato che la clausola di Kalinic ammonta a cinquanta milioni. Conoscendo i cinesi però, non è un’utopia pensare che nei prossimi giorni l’offerta potrebbe salire e toccare la fatidica quota cinquanta. A quel punto la palla passerebbe nelle mani, più che nei piedi, dell’attaccante croato: accettare la faraonica corte dei cinesi o rimanere nel calcio che conta? Ai posteri, o più precisamente al 31 gennaio, l’ardua risposta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Cmq ad oggi se girano in ballo cifre per KALINIC come quasi 50 milioni d’euro non vedo tutto questo scandalo accettare l’offerta. In Estare deve partire il mercato ed avere già soldi a disposizione subito si può programmare prima il mercato. Dobbiamo tenere conto che MILAN,INTER O ROMA possono essere invogliate a fare un mercato in grande stile, il prossimo anno anche le 4te classificate possono accedere alla CHAMPION diretta e proprio per questo ci sarranno grandi investimenti per chi punta alla CHAMPION.. noi dobbiamo giocare d’anticipo per rifondare la rosa.

  2. I cinesi non sono stupidi…
    Se fosse vero che continuano a rilanciare fino ad avvicinarsi ai 50 milioni di € della clausola è perché sanno che il ragazzo parta!
    Non avrebbe senso stare dietro ad una società per un giocatore se poi sai già che il giocatore ti dirà di no!
    Tempo perso!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*