Il dubbio di Sousa

In vista della partita di domenica contro il Genoa, c’è solo un grande dubbio per Paulo Sousa: riproporre la stessa formazione vista contro il Torino o utilizzare un attaccante in meno. La prima ipotesi prevede un tridente offensivo composto da Ilicic dietro a Babacar e Kalinic, con il tecnico viola che andrebbe a riproporre l’esperimento del doppio attaccante. La seconda, invece, vede l’avanzamento di Borja Valero sulla linea dei trequartisti al fianco di Ilicic e l’inserimento a centrocampo di uno tra Tino Costa, che potrebbe così esordire dal primo minuto contro la sua ex squadra, Verdù e Mati Fernandez: in questo caso è chiaro che solo uno tra Kalinic e Babacar giocherà dal primo minuto. E nonostante il periodo negativo del croato, è probabile che Sousa si affidi di nuovo a lui, con il senegalese pronto a dare manforte dalla panchina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. babacar deve giocare di piu kalinic deve riposare un mesetto come fosse infortunato perchè è un anno che non si ferma

  2. Sono curioso di sapere come farà il Baba a dare manforte dalla panchina…. griderà “Forza Viola per tutta la partita??? Allora mandatelo in tribuna o in curva Fiesole!!!
    Poi non capisco perchè giocare a 2 punte sarebbe un esperimento…. per me è una semplice variazione tattica e di modulo, cosa normale quando si hanno 2 punte forti come Kali e Baba.

  3. Sono curioso di vedere come Sousa schiererà i nuovi giocatori. Zarate è un dribblomane che non passa la palla e non gli passa nemmeno per la testa di tornare a coprire in difesa, Tello è più gestibile di Zarate, gioca su entrambe le fasce ma, a quanto ricordo, nemmeno lui si danna l’anima in copertura. Dato che gli esterni, nel gioco di Sousa, devono sia attaccare che difendere, sono proprio curioso di vedere come li catechizzerà Sousa e che comodo faranno a questa squadra.

  4. Baba e Kalinic insieme

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*