Questo sito contribuisce alla audience di

Il duro impatto di Zekhnini. Il norvegese non si vede mai e Corvino…

Un cambio radicale per Zekhnini, passato dalla prima serie norvegese alla Serie A. Il giovane esterno classe ’98 ancora non è pronto per giocare con continuità a certi livelli in Italia e alla Fiorentina non trova spazio. Corvino ha puntato forte sul ragazzo chiudendo la trattativa con l’Odds in tempi rapidi e assicurandosi il calciatore. Zekhnini a Firenze si è visto un paio di volte con la Primavera e non ha affatto lasciato il segno. Nella finestra invernale di mercato il ragazzo può muoversi in prestito e per Corvino ora l’obiettivo è trovare la migliore soluzione per il norvegese e per la Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Secondo me Zec non era per niente male è solo che conevaltri giovani non gli viene concesso spazio mentre in altri club europei avrebbe già giocato è un errore non farlo giovare e cime lui Sottil Gori e altri è a gennaio comprare chi ?Valorizziamo i nostri

  2. condivido l?analisi di Mau anche se poteva evitare la frase terminale di dubbio gusto. spero per il giocatore che trovi una squadra che gli consenta di abituarsi a lottare in campo, a capire tattica e meccanismi del gioco in Italia che è molto diverso da quello del suo paese, con la speranza che possa maturare e magari in futuro rendersi utile.

  3. Ma un Direttore Generale che sbaglia nettamente l’acquisto nome fa a trovare un rimedio a Gennaio?
    Fin quando gli errori clamorosi non saranno a carico personale di chi li fa,non ci sarà un limite alle sciocchezze ed il CorvoMagno ne ha fatte a bizzeffe!
    Troppo facile fare il finocchio con il cxxo degli altri!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*