Il fedelissimo di Paulo

1.143 minuti giocati. Primo posto in solitaria tra i viola più impiegati in stagione. 1 solo gol all’attivo ma tante belle prestazioni. A chi corrisponde questo identikit? a Borja Valero. E’ lui il fedelissimo di Sousa, è lui il giocatore che sta trascinando il centrocampo della Fiorentina e che, assieme a Gonzalo, guida con carisma l’intera squadra. Qualcosa tra lo spagnolo e Montella si era forse logorato; il modo di giocare della Fiorentina montelliana era forse un po’ visto e rivisto agli occhi dello spagnolo, che, come dichiarato dal giocatore stesso, avrebbe potuto anche lasciare la squadra in estate. Sousa ha saputo rimotivarlo e rigenerarlo e adesso il todocampista viola è tornato ai suoi (altissimi) livelli. L’impressione è che Borja stia vivendo una seconda giovinezza in viola, sperando che questa “nuova” esperienza in riva all’Arno si riveli più prolifica dello scorso ciclo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA