Questo sito contribuisce alla audience di

Il filo diretto che lega Saponara e Sportiello

Marco Sportiello e Riccardo Saponara sono due operazioni simili, quasi uguali. Due calciatori che fino a poco tempo fa sembravano in rampa di lancio, ma che per motivi diversi hanno visto il loro processo di crescita rallentare, fino a fermarsi quasi. Gli ultimi sei mesi infatti, sono stati probabilmente i più deludenti per la carriera di entrambi: Sportiello ha perso il posto nell’Atalanta ai danni di Berisha, mentre Saponara è stato tormentato da continui acciacchi fisici e da una prima parte di stagione dell’Empoli sicuramente non spumeggiante. E’ in questo contesto che si inserisce Pantaleo Corvino, abile ad approfittare del momento negativo che aveva di fatto allentato l’interesse delle big nei loro confronti. Le operazioni, di fatto, sono molto simili: Sportiello è stato preso in prestito fino al 2018 con diritto di riscatto a sei milioni, Saponara con la stessa formula ma con l’obbligo del riscatto ad una cifra intorno ai nove milioni. Due “pagherò” di Corvino, due operazioni per la Fiorentina del presente ma soprattutto del futuro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Quanti calci nel cxlo a Corvino.ps Prade a fatto errori ma a fatto anche miracoli senza lilleri!! E persona seria!!! Mentre sto panzone mangia calzoni a tradimento appena arrivato(purtroppo):faremo squadra più forte,voglio vincere un trofeo bla bla bla… Buffone te Gnigni,Freitas,DV.mi spiace solo dell unico 10 !!! Grande Giancarlo Antognoni!!!

  2. Tifolamagliaviola

    In effetti, al di là delle prestazioni, Saponetta ha avuto diversi acciacchi, ultima questa distorsione alla caviglia, tra un ninnolo e un nannolo sarà grassa se si vede a metà marzo, quando ormai les jeux sont faits

  3. Octavio, Brillante, Gilberto, Baez, Schetino, Andow Anderson, Sissoko, Questi fenomeni sono stati presi da Pradè. Senza contare, Tino Costa, Kone e la “ciliegina” Benaluane. La verità è che se non hai i soldi, cerchi di arrangiarti. Però farei attenzione poi a fare dichiarazioni che non stanno né in cielo né in terra, tipo “Gilberto mi ricorda Cafu”.

  4. il depresso di Pontassieve

    Come dice Poldo anche io spero li paghi la nuova proprietà chiunque essa sia e che faccia di più:mercato in mano ad Antognoni e Corvino lo rimandi in Puglia a calci nel sedere

  5. Saponara é pieno di acciacchi, non lo vuole più nessuno e giustamente lo prendiamo noi…. Che affarone….

  6. 15 milioni di riscatto complessivo che non spostano l’asticella, valutando onestamente le carriere pregresse dei due. Prade, a differenza di Corvino, cercava di portare giocatori già fatti, per migliorare tecnicamente e mentalmente la rosa, essendo abituati a giocare nelle migliori competizioni europee in squadre di alta-medio classifica. Per sperare di vincere in europa o in coppa, come in campionato, serve l’ attitudine vincente. Kalinic, finalista di Europa Legue, a 5 milioni ne è l’esempio lampante. Niente contro Saponara e Sportiello, ma devono dimostare tutto, non basta quanto fatto nell’Empoli e nell’Atalanta.

  7. Che sono due …..?

  8. Che spero paghi la nuova proprietà

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*