Il Frosinone fa infuriare Sousa: “Provocatori!”

Paulo Sousa Inter 2

Un Sousa mai così arrabbiato sul campo quello visto ieri a Frosinone. Durante l’intervallo è stato uno di quelli che ha avuto maggiormente da ridire contro gli avversari definiti al termine della partita come “provocatori”. Il tecnico della Fiorentina non è che ce l’avesse contro qualcuno in particolare, anche perché sono stati diversi a rendersi protagonisti di episodi censurabili ed entrate molto dure. Sammarco, Ajeti, ma soprattutto Blanchard che ha rifilato una manata a Kalinic in area di rigore, questi i giocatori che si sono ‘distinti’ per il loro comportamento molto sopra alle righe, tollerato dall’arbitro Valeri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. se non ven e ricordate il blaschard o come diavolo si chiam e spudoratamente juventino cioe gobbo e allora di cosa ci lamentiamo . se avevamo una dirigenza piu adeguata e un presidente con le palle certe cose non succedevano per quanto rigurdda il forsinone poverini retrocederanno e speriamo che poi sprofondano e la serie a la sognato

  2. Premetto che non voglio giustificare la Viola ne tanto meno Sousa ma ieri il Frosinone voleva soltanto fare del male ai nostri e, come dice il tecnico viola, provocarci!!!!!! Spero che questo loro non gioco li porti direttamente in B.

  3. Anche Paolino e’ alla frutta……attaccarsi alla provocazione e’ sintomo di confusione mentale! Non sa piu’ a che santo votarsi per giustificare e nascondere la sua presunzione..
    Fra lui e Montella accidenti al meglio!

  4. Poverini sono disperati tanto RETROCEDONO… sono il REAL MADRID ? Purtroppo non siamo tutelati a livello arbitrale.. Invece di fare i permalosi si dovrebbero concentrare sulle partite che contano per loro… se vincono contro una grande squadra e perdono con una diretta concorrente retrocedono… VEDI PESCARA, PARMA… hanno fatto risultato contro di noi… ma sono retrocessi. DEVONO RETROCEDERE !!!!!!!!!!!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*