Il Gila punge i viola: “Pensavo di rimanere, mi erano state dette alcune cose poi però…”

image

Alberto Gilardino, ora giocatore del Palermo, ha parlato ai microfoni di Sky Sport; una domanda ovviamente ha riguardato la fine del suo rapporto con i viola: “Quando ho finito i miei 5 mesi con la Fiorentina, pensavo di rimanere lì perché mi erano state dette determinate cose e credo ci fosse anche la volontà del presidente di tenermi. Poi le cose sono cambiate da parte loro e hanno fatto altre scelte. Mi sono allenato per due mesi da solo, ho lavorato duro e con grande forza anche se non era facile. Passava il tempo e non avevo una sistemazione ma non ho mai mollato. Si è parlato di tante squadra, solo l’ultima settimana si è mosso concretamente il Palermo che mi ha proposto di essere un protagonista importante del loro progetto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA