I paragoni impossibili

La pausa della Nazionale con la Fiorentina ferma lassù in testa alla classifica lascia spazio a sogni, paralleli storici e giochi come quello immaginato dal giornalista e nostro collaboratore Francesco Matteini: “Due settimane da primi della classe in solitudine. Prima di tutto, godiamocele. Ma siccome il calcio è uno sport che si segue per novanta minuti e si commenta per giornate intere, impossibile sottrarsi alla frenesia viola che in questo momento aleggia su Firenze e dintorni. Uno dei temi in voga è quello dei paragoni. Cosa può avere la Fiorentina di Sousa in comune con quella del secondo scudetto o del “meglio secondi che ladri” o del tradimento di Edmundo? Possono esserci delle analogie di buon auspicio?…”.

Leggi il pezzo completo su violaamoreefantasia.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. È solo la mia opinione ma siamo fortunati ad avere Babacar che è uno dei migliori attaccanti della sua generazione,
    Baba un anno fa ha saltato finale x infortunio ed ha iniziato la preparazione dopo gli altri in estate e poi si è fermato di nuovo x poco tutto cio’ vuol dire che ha ancora bisogno di tempo x tornare al top ma un anno quando stava bene faceva tutto, anche tanti lavoro sporco, quante gare ha finito con i calrampi, kalinic è un giocatore fatto, Babacar nn puo’ ancora esserlo, se lo sarà tra un paio di anni comunque sarà esploso prima di kalinic he il salto l’ha fatto un paio di anni fa a dimostrare che nessuno nasce imparato ed i numeri di Babacar dall’esperienza con Novellino a modena fanno paura, Baba puo’ valere in futuro quanto Icardi oggi, è un predestinato e serve già ora quanto kalinic , x giudicarlo bisogna aspettare un mese o 2 che nn è un robot ma un essere umano reduce da diversi stop , serve la vontinuità, Gomez un anno fa x 4 mesi quando stava bene fisicamente gioco’ sempre perchè cosi’ si trova forma , Baba x ora ha giocato poco e sopratutto era ancora lontano da una buona condizione.
    Kalinic r baba ad alternarsi è cosa buona e giosta, da squadra di livello alto, il problema semmai e che ad esempio Gonzalo, Kuba, Borja nn hanno un ricambio tipo Kalinic/baba che chi metti metti sei a posto. (Nn che sia facile pero’ la differenza è qui, il problema nn è certo Baba che al 40 % ti porta 6 punti… )

  2. Edmundo era titolare..di riserva c’era Esposito. ..spero migliori. .e vero ci ha fatto vincere due partite..ma a me non piace..bernardeschi lotta e coree..lui gira a vuoto e x ilmomento mi disturba un po vederlo cosi passivo

  3. C’era anche Edmundo in quella Fiorentina, ma pensò bene di andare al Carnevale di Rio. E guarda che Babacar, che magari non sarà un mostro nella comprensione degli schemi ci ha dato 6 punti quando eravamo in difficoltà, soprattutto nel gioco, sarei curioso di vederlo ora che la squadra gira molto meglio. Fortuna che l’allenatore non segue l’emotività della piazza, che è sempre pronta a issare in cima i suoi eroi e a buttarli giù in un tempo ancora minore

  4. Vorrei avere passarella dunga e batistuta..poi quest’anno potrei sognare tranquillo…spesso purtroppo tutte le fiorentine hanno una analogia..la coperta corta…con passarella che faceva 12 reti giocavano monelli e iorio che ne fecero 4 in due..con batistuta l’anno che sfiorammo lo scudettp in panchina c’era carmine esposito..ho fatto due esempi..ma potrei farne tantissimi..spero che questo anno non si ripeta la stessa cosa…ma x esempio tra kalinic e baba ci corre come tra il giorno e ls notte

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*