Il gioiellino Mlakar ancora a segno

image

Ecco il resoconto delle principali squadre giovanili della Fiorentina dello scorso fine settimana:
La Primavera di Guidi passa per 2-0 col Carpi grazie alle reti di Minelli e Bangu. Dopo la decima del girone di ritorno i viola restano ovviamente al primo posto in solitario: dopo 23 giornate i viola hanno 57 punti, 61 reti fatte e 23 subite, a +7 da Torino, a +8 dallo Spezia e a +13 dalla Juventus, risultando la miglior squadra per reti fatte e reti subite. Mancano solo due punti alla certezza della vittoria del girone ed uno solo dalla conquista matematica delle finali nazionali.
Gli Allievi Nazionali di Iacobelli in casa del Trapani vincono per 1-4 grazie a Mlakar, Caso, Ranieri e Akammadu nella dodicesima gara del girone di ritorno. Alla 25esima giornata (la penult’ultima), si portano a quota 43 punti, sempre al quarto posto, nel girone A, con 46 reti fatte e 21 subite (sempre la migliore difesa), a -11 dall’Empoli e dal Torino (che hanno giocato un match in più), e a -4 dalla Juventus, quest’ultima con 24 match disputati proprio come i viola, con cui dovranno confrontarsi. I viola dovranno accontentarsi di accedere alle fasi finali attraverso i play off come terza o quarta del girone A, perchè hanno sicuramente evitato di arrivare come la peggior quinta dei tre gironi (al momento il Napoli con 37).
Gli Allievi Nazionali Lega Pro di Masitto in casa con l’Ancona si impongono per 3-2 grazie a Raimo, Patrignani e Nannini. Nel girone D i viola dopo 25 giornate si portano a 55 punti, con 57 reti fatte e 27 subite, confermandosi miglior attacco, sempre al secondo posto a -1 dalla capolista Cesena, a -1 giornata dal termine.
Giovanissimi Nazionali di Grandoni si impongono per 4-1 col Livorno grazie alle reti di Lakti, Siniega, Ferrarini e Torricelli. Nel gruppo D, alla undicesima e ultima del girone di ritorno, sono in vetta dopo 22 giornate con 60 punti, a +6 dall’Empoli, con 90 reti fatte e 15 subite, confermandosi miglior attacco e miglior differenza reti, dopo aver certificato con 2 match di anticipo il primo posto (il lasciapassare per i sedicesimi di finale addirittura con 5 match di anticipo ndr).

© RIPRODUZIONE RISERVATA