Questo sito contribuisce alla audience di

Il giorno degli annunci

Da ieri sera è arrivato a Firenze, Cyril Thereau, attaccante acquistato dall’Udinese che questa mattina si sottoporrà alle visite mediche di routine con la Fiorentina. Il primo annuncio atteso per oggi è proprio il suo: trasferimento a titolo definitivo in prestito oneroso più obbligo di riscatto a fine stagione. Un’operazione low cost che serve a dare a Pioli un terzo attaccante da aggiungere a Simeone e Babacar, ma soprattutto un giocatore di sicuro affidamento e versatile in grado di occupare tutti i ruoli dell’attacco.

L’altro annuncio atteso è quello legato alla cessione di Ante Rebic, anche questa a titolo definitivo (prestito più obbligo di riscatto per essere più precisi). Il croato tornerà a giocare in Germania all’Eintracht Francoforte, club in cui aveva militato in prestito nella scorsa stagione. Il croato ha espresso la sua volontà di restare in Germania perché sente maggiore fiducia e possibilità di esprimersi rispetto a Firenze, dunque è stato pienamente accontentato.

E poi? Ci saranno altri annunci? Questo è tutto da scoprire nel corso di una giornata che sarà molto lunga. Il termine infatti di questo mercato è previsto per le ore 23. Fino a quando la porta del calciomercato non è definitivamente chiusa, si sa, tutto può succedere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. La cifra residua (ancora non definitiva, il mercato non è ancora chiuso) è di 35/38 mln. Dove sia questa cifra è molto semplice, nella cassa della società alla voce di bilancio “attivo corrente” ( liquidità + crediti), chi pensa che invece sia finita nelle tasche personali dei DV non ha la più pallida idea di cosa sia un bilancio e le leggi che lo regolano. Per portare via soldi dalla società in modo lecito o si fa una ripartizione di utili (se ce ne sono) o si ricorre alla riduzione del capitale (nelle forme consentite) o se c’è una voce di finanziamento in c/capitale si può rimborsare quello. Il resto è fuffa dettata dalla semplice ignoranza in materia, chi non s’intende di gestione di società e bilanci farebbe bene a tacere

  2. Si forse si dipende tutto dalle intenzioni societarie.
    Ora ovviamente sono rientrati di quasi 50 milioni che i DV si terranno in tasca potendo scendere anche nelle pretese di vendita del club.
    Il vero problema secondo me è stato il progetto stadio senza quello i DV non spendono per la Fiorentina non sono dei tifosi sono degli imprenditori.
    Per quest anno spero in un discreto campionato La Rosa entro sera può essere completata con L esterno difensivo poi ci vorrà pazienza.
    Comunque la dimensione della Fiorentina scende da squadra di alta a squadra di media classifica questo è sicuro. L autofinanziamento attuale è futuro può portare solo a questo.

  3. Facendo due calcoli entrate 109 ml uscite 58 ml utile 51 ml togli i 4 ml di passivo dichiarati prima del mercato rimangono 47 ml che non si sa dove sono finiti , ora con 47 ml di utile che dite uno poteva pretendere qualcosa di più dei vari Therau Laurini Biraghi e company , aspettiamo il bilancio del 31-12-17 e vediamo quei 47 ml dove sono andati a finire, io un idea c’è lo già ………………

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*