Il giorno del giudizio

sousa

Dopo il giorno della bufala (quella delle dimissioni), ecco il giorno del giudizio (sul mercato della Fiorentina) per Paulo Sousa. Per il tecnico portoghese della Fiorentina, arriva la grande soddisfazione di ricevere il Torrino d’oro, una delle massime espressioni del fiorentinismo e molto probabilmente anche la possibilità di parlare di mercato per la prima volta da quando tutto si è chiuso. “Abbiamo condiviso tutte le scelte” ha detto il direttore generale dell’area tecnica, Corvino, riferendosi proprio a Sousa, tutto tranne la vicenda Alonso e l’arrivo di Maxi Olivera (“ho informato l’allenatore del suo arrivo perché non c’era tempo”).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Sousa pensi ad allenare che ha tutto per fare bene. Se ha qualcosa da dire lo dica negli uffici ai diretti interessati. Il mercato estivo è finito. Si pensi al campo e a vincere a genova.

  2. Se Corvino non accettava l’ offerta del Chelsea sarebbe stato insultato a vita da tutti. Visto che tutto è avvenuto negli ultimi due giorni e che prima l’ affare non era neppure nell’ aria, non si può dire che la società (Corvino) non sia corsa al riparo trovando nelle ultime ore il sostituto di Alonso. D’ altronde, stando a quello che scrivono tutti o quasi i tifosi nostri tifosi; sostituire Alonso con uno di pari livelo non ci voleva molto, e allora perché partire lancia in resta con insulti verso la proprietà per il solo fatto he non ha reinvestito immediatamente i soldi incassati?

  3. Albertoviolaclubroma

    Dirà come al solito che lui allena i giocatori che la società gli mette a disposizione.
    Poi i panni si lavano in famiglia.
    Non facciamo polemiche inutili,almeno noi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*