Il lavoro sporco di Nikola ed un altruismo da Oscar

Come fare a non stupirsi di fronte all’ennesima prestazione fantastica di Nikola Kalinic? Il numero 9 viola si sta prendendo sempre più sulle spalle l’attacco viola: anche se il suo nome non risulta tra i marcatori l’ex Dnipro ha giocato settanta minuti da solo contro la difesa del Basilea ed ha servito un cioccolatino a Bernardeschi per il secondo gol viola.

Complice l’espulsione di Roncaglia, Paulo Sousa ha deciso di sostituire Ilicic schierando la sua creatura con un 3-5-1: pur essendo in netta inferiorità numerica l’attaccante croato ha letteralmente fatto ammattire la retroguardia svizzera, tant’è che ha collezionato il record di falli subiti nell’attuale edizione dell’Europa League (10, ndr), senza considerarne altri quattro o cinque che il modesto, per usare un eufemismo, arbitro di ieri sera non ha fischiato. Il solo Suchy ha fatto ben otto falli nei confronti del numero 9 viola e solo al sesto è stato ammonito. Numeri che fanno capire il contributo importante e nell’ombra di Kalinic.

Dulcis in fundo, l’azione del secondo gol. Il numero nove viola prima costringe al rinvio affrettato l’estremo difensore del Basilea che sbaglia: la palla viene recuperata da Vecino che serve Borja Valero, il numero 20 viola apre per Marcos Alonso che mette dentro un cross rasoterra. Indovinate chi la prende? Naturalmente Kalinic: il numero 9 viola riceve dentro l’area spalle alla porta e invece di girarsi e calciare in porta serve l’accorrente Bernardeschi che non può proprio sbagliare.

Ladies and gentleman, this is Nikola Kalinic!

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. I…M….M….E…N….S….O….!!!!!!!!

  2. A Sassuolo non lasciamo altri punti,che faccia giocare i piu’ in forma,kalinic in testa.

  3. Violaadimilano

    Kalinic è un altro TOP PLAYER (oltre a Berna) che per fortuna gioca nella VIOLA.
    Sono d’accordo: la società non deve farsi compatire e riconoscere a questo campione il giusto merito anche economico.
    Tra l’altro oltre che un grandissimo campione è anche una grande persona: umile, disponibile e sempre al servizio della squadra.
    Ora purtroppo col Sassuolo si riparla di Turn Over. Ma basta. La squadra migliore deve sempre giocare.

  4. 10 e lode a Bernardeschi, ma i due campionissimi che si confermano tutte le volte che giocano e non esistono loro alternative sono Nicola KALINIC,centravanti che entusiasma anche quando non fa goal,non ho parole per descriverlo,dico che la Società si metta quanto prima al tavolo e riconosca al ragazzo un prolungamento rivedendo l’ingaggio che si è volutamente diminuito e che invece gli spetta al max di quanto la società dà ai più pagati. L’altro è BORJA Valero con voto 10+.

  5. È da molto tempo che nn vedevo un attaccante così….continua così……

  6. E’ UN GRANDISIMO!!!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*