Questo sito contribuisce alla audience di

Il mercato che verrà (in entrata): Le parole d’ordine della Fiorentina e un errore da non commettere con Corvino

Non sarà un mercato pirotecnico quello della Fiorentina a gennaio, questo è purtroppo evidente a tutti, specie dopo le parole di Panerai. Anche il patron Andrea Della Valle è stato chiaro più e più volte, nel mercato di riparazione la parola d’ordine è resistere alle offerte per i big (offerte che, sia ben chiaro, ancora non sono arrivate).

Ma non bisogna mai sottovalutare Pantaleo Corvino che entro il 31 gennaio, sicuramente, almeno un colpo lo piazzerà. Certo sarà da archiviare nelle sue “corvinate” dunque niente nomi eclatanti o conosciuti ma un colpo, una giovane promessa magari italiana e per questo circola con insistenza il nome di Zampano. Questo è, sino ad ora l’identikit, con gli osservatori della Fiorentina già a lavoro e tanti nomi scritti sul taccuino di Corvino e Freitas.

Dunque senza soldi ma con molte idee il direttore generale proverà a regalare a Paulo Sousa almeno un’alternativa in più in una Fiorentina che sta soffrendo sia per mancanza di alternative ma anche perché il rendimento dei titolari non è quello sperato durante l’estate scorsa. Il mercato della Fiorentina non promette grandi acquisti o spese folli ma l’errore più grosso che tutti noi potremmo fare sarebbe quello di sottovalutare Pantaleo Corvino.

E Jovetic? Beh la stima che il dg ha per lui è nota e risaputa com’è chiaro che l’attaccante lascerà l’Inter nel mercato di gennaio. Si è parlato della possibilità di vestire nuovamente la maglia della Fiorentina, ma l’ipotesi sembra, ad oggi, abbastanza remota. Corvino ci aveva provato seriamente in estate ma poi l’operazione non è andata in porto per tante ragioni e non ci sono adesso i presupposti per riaprire il tavolo delle trattative, a meno che la Fiorentina non piazzi una cessione in attacco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Andiamo con convinzione a prendere giovani italiani in serie B. Basta con gli slavi e gli stranieri in generale. Fascia di capitano a Berna, contratti blindati con clausole altissime e avanti.

    Forza Viola

  2. Proposta che più seria di così non si può , peccato che a me fa l’effetto contrario, mi fa sbellicare dal ridere.

  3. Difficile trovare un terzino dx nel mercato di gennaio ma due giovani come Farago’ e Bisoli dovrebbero essere alla nostra portata.

  4. GINO,un pochino di coerenza non guasterebbe. Se,come hai appena scritto te,la squadra Viola non ha campioni ma soltanto mezze pippe,perché preoccuparsi se vengono ceduti Kalinic,Bernardeschi,Ilicic,Badelj,Vecino,Astori,Chiesa,tanto se sono tutte mezze pippe,qualunque altro calciatore sarà al loro livello,giusto??? E poi allora bisogna fare anche un monumento ai dirigenti gigliati,perché scelgono sempre allenatori (nessuno di alto bordo)che,con squadre piene di pippe,riescono a stare tra le prime in campionato e a disputare le coppe europee. Giusto??? No,perché quando parlate voi bubatori,sembra sempre che lo staff tecnico scelto dai dv sia ridicolo,i dirigenti scelti dai dv (compresi i ds)siano ridicoli,i calciatori che vengono portati a Firenze siano tutti scarponi,poi però sono anni che arriviamo a disputare partite in giro per l’Europa,mentre 15/16 squadre (spesso anche le milanesi o le romane,cioè società con potenziale economico esageratamente superiore al nostro)ci vanno meno di noi. Allora significa che in società hanno un gran sedere,sono baciati dalla fortuna,per chi crede alla fortuna.

  5. Fracazzo da Velletri

    Io prenderei il responsabile del settore giovanile dell’Atalanta e tutto il suo staff!!!!! Il problema è che non siamo attrativi neanche per loro!!!

  6. Perché è una squadra in cui militano Big? Sono tutti mezzi cartucce!

  7. Fradiavolo…
    Il problema è chi sborsa 15 milioni di € per Badelj?
    Ad oggi pare nessuno!
    Kessié cosa poi?
    Hanno ceduto Caldara alla Juventus per 20 milioni di € totali (compresi bonus) ed hanno chiesto 25-30 milioni di € per Kessié!
    Per Sportiello 8-10 milioni di €, Conti 12-15 milioni di € e Gagliardini 10-12 milioni di €!

    Sinceramente mi sembrano cifre fuori mercato!
    Per la Juventus è normale, tanto con le entrate che hanno (prendono il doppio dei diritti Tv rispetto a noi) anche in caso di fallimento non sarebbe un problema!
    A Firenze invece abbiamo speso 40 milioni di € tra Rossi, Gomez ed Ilicic e ci siamo bruciati!

  8. E ci vuole un terzino dx e Zampano non mi sembra che aumenti il valore l’ho visto giocare e per me non è valido , magari farei un sacrificio e prenderei Conti dell’Atalanta.
    Una proprietà seria che vuole migliorare la squadra e non fare plusvalenze e intascare i soldi venderebbe Badelj anche a gennaio per non meno di 15 ml e con un aggiunta da parte loro andrebbe dall’Atalanta e prenderebbe Conti e Gagliardini o Kessie ecco cosa farebbe una proprietà seria.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*