Il mercato di Sousa. L’unico giocatore portato dal tecnico e il ruolo influente su Alonso

Kalinic in azione contro il Celta Vigo. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Dichiarazioni pubbliche di giocatori, tecnici e dirigenti, maneggiare con cura e prenderle sempre con il beneficio di inventario. Sta di fatto che l’allenatore della Fiorentina Paulo Sousa, qualcosa di interessante lo ha svelato ieri, nel corso della sua conferenza stampa pre-gara col Crotone.

Il portoghese, a suo dire, non ha avuto un ruolo preponderante nel mercato fatto dai viola nel corso delle ultime due stagioni. C’è stato un giocatore sul quale ha spinto molto ed è riuscito a portare a Firenze: si tratta naturalmente di Nikola Kalinic, l’attaccante moderno che piace e tanto al tecnico gigliato. Non è assolutamente un caso che sia uno di quelli che viene impiegato maggiormente.

Ma Sousa ha avuto un ruolo importante anche per preservare Marcos Alonso l’anno scorso. La società stava per venderlo per quattro milioni di euro, ma il tecnico ha posto il suo veto. Poi sappiamo tutti com’è andata a finire.

E poi? Nient’altro. Sousa, a suo dire, non ha messo più bocca su queste vicende, il che però si scontra con le parole di Corvino, il quale ha sempre parlato di ultimo mercato condiviso col proprio allenatore, tranne la scelta di Maxi Olivera, arrivato all’ultimo momento proprio per sostituire Alonso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. Una cosa è chiedere il giocatore “XY” e una cosa è accettare il giocatore che ti propone la società. In pratica, in tre sessioni di mercato Sousa ha chiesto solo Kalinic, di tutti gli altri, alcuni li ha accettati mentre altri li ha sopportati.

  2. Quindi questo è un argomento più attuale della partita, della probabile formazione, dell avversario e di tutte le altre miriadi di cose inerenti la gara di stasera. Ok…scusate…avete ragione voi….

  3. Drak tutto giusto e corretto. Ma forse essendo un concetto troppo semplice non tutti ci arrivano…

  4. Un attimo… Sousa intende che Kalinic lo ha proposto lui alla società, cosa che non ha fatto con altri giocatori. Gli altri giocatori li seguiva Corvino, o chi per lui, e sono stati segnalati a Sousa, che li avrà visionati, valutati, e dato il suo placet. Per Maxi Olivera quest’ultimo discorso non vale perchè è stato preso all’ultimo momento quando all’ultimo momento è stato ceduto Alonso. Non mi sembra nulla di straordinario, anzi, è positivo che si operi così. Certo, se gli prendeva Laxalt al posto di Olivera, Sousa era più felice, e vorrei vedere. Ma io in uno o due anni lo vedo benissimo Maxi Olivera, ha due anni meno di Alonso, due anni fa ce lo ricordiamo come veniva considerato dai più Marcos Alonso, o no? Beh quest’estate la sua valutazione è arrivata a oltre 25 milioni di euro. Chi l’avrebbe mai detto due anni fa?

  5. Ho chiesto l utilità di questo articolo. Non ho avuto risposta. La stretta attualità cara redazione è la partita di stasera. Avvisate anche tale Axl86, che forse non sa che c’è il turno infrasettimanale. Saluti. La risposta ti è arrivata. È utile perché attuale. Redazione

  6. Il triste e’ che e’ triste sapere che con questa proprietà non arriveremo mai + in champions, non a vincere, in champions. Vedrai oh….la verita e’ questa. Rassegnamoci che ormai e’ evidente il tutto da parecchio tempo.

  7. Radazione ci vuole pazienza con.dei leccavalle del calibro di marco ,lo spalatore ,ecc ecc appena gli si tocca i loro padroni……

  8. …e quindi? Spiegatemi l utilità di questo articolo pubblicato su un sito che dovrebbe essere amico della Fiorentina, almeno dal suo nome. Spiegatemi a cosa serve un articolo del genere in questo momento. C’è carenza di polemica? Argomenti finiti? O c’è qualcuno che vede polemica anche quando non c’è? Se ne parla ora perché è un argomento di cui ha parlato l’allenatore qualche ora fa quindi si chiama stretta attualità. Redazione

  9. Mercato condiviso non significa che abbia avuto influenza o che abbia spinto per qualcuno.
    Non c’è discrepanza tra le parole di Corvino e quelle di Sousa. O vogliamo trovarle a tutti i costi ??…..

  10. Onestamente dei due credo più a Sousa che al Corvo , forse sarebbe meglio dare retta ai consigli in fatto di giocatori quando Sousa chiede un giocatore in specifico.
    Ma si sa che fino ad ieri chi faceva il mercato Pradè che avra avuto le sue colpe che poi è stato messo in un angolo gli ultimi due anni del suo lavora a Firenze chi sceglieva e decideva chi prendere i giocatori è stato il Gnigni come se ci capisse di giocatori , ma come al solito che ha pagato sono stati altri Pradè e Montella lui il Gnigni pur avendo sperperato fior di milioni con acquisti insulsi è ancora al suo posto stranezze del calcio .

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*