Questo sito contribuisce alla audience di

IL MERCATO VIOLA – GLI ATTACCANTI: La garra di Simeone e il last minute Thereau

Oltre i giovanissimi Lo Faso e Zekhnini, a cui adesso è praticamente impossibile dare un giudizio, è in attacco che Corvino ha speso la somma più grande del suo mercato da 72 milioni di euro. Giovanni Simeone arriva a Firenze per 18 milioni di euro, dopo una buona prima stagione nel campionato italiano, dove l’argentino ha collezionato 35 presenze e 12 gol con la maglia del Genoa. Nelle sue prime partite in maglia viola, il “Cholito” ha fatto vedere impegno e tanta garra, il tutto condito da due reti in quel di Verona; prima con l’Hellas e poi con il Chievo. Simeone in questa prima parte di campionato non ha avuto molte palle gol a disposizione, forse perchè anche lui ancora deve trovare i movimenti giusti per riuscire a farsi servire al meglio dai suoi compagni. Questa sosta sarà sicuramente utile a Pioli anche per lavorare sui movimenti offensivi per mandare in gol il centravanti argentino. Come colpo last minute, Corvino ha acquistato Thereau dall’Udinese. Acquisto che sicuramente, come visto, sarà utile alla causa ma che certamente non fa fare il salto di qualità alla Fiorentina. Nella speranza di trovare l’occasione giusta nel mercato di gennaio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Simeone si batte come un leone ,ha grinta ,recupera palloni , svolge un lavoro sporco e dispendioso marcando i difensori avvresari ,inolter ha segnato 2 gol senza essere mai servito ,pertanto chi lo critica è in malafede.

  2. Gli attaccanti sono quelli che dovrebbero buttarla dentro… preferisco un ripasso teorico visto che la realtà latita …

  3. Francamente questo termine “garra” è decisamente troppo utilizzato…
    A me basterebbe che Simeone facesse il suo mestiere cioè fare gol.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*