Questo sito contribuisce alla audience di

IL MERCATO VIOLA – I DIFENSORI CENTRALI: Tra il mistero Vitor Hugo e il colpo Pezzella

Per quanto riguarda il capitolo portiere, il diritto di riscatto per Marco Sportiello scade a giugno 2018 e la Fiorentina avrà tutto il tempo per decidere le sorti dell’ex Atalanta. Per adesso, tutto lascia prevedere che l’avventura in maglia viola per Sportiello possa continuare anche oltre questa stagione. Nel calciomercato estivo nel reparto arretrato la Fiorentina ha attuato una vera e propria rivoluzione, investendo nella nuova difesa. Milenkovic è giovanissimo, ma tutti ne parlano già benissimo. Anche Pioli e capitan Astori ne hanno elogiate le qualità, dichiarandolo molto più pronto di quanto si aspettavano in realtà. Il difensore classe 97′ potrà essere nell’immediato futuro una pedina fondamentale per la Fiorentina. Pezzella fino ad oggi si è dimostrato una sorprendente realtà nella difesa di Pioli, tanto che l’allenatore di Parma da dopo il Trofeo Bernabeu contro il Real Madrid non ha più spostato il difensore argentino dal centro della difesa, con Pezzella che si è addirittura conquistato una convocazione in nazionale. L’oggetto del mistero al momento nella retroguardia viola si chiama Vitor Hugo. Il centrale brasiliano, pagato da Corvino 8 milioni di euro ancora non è riuscito ad imporsi. Ha giocato a Milano contro l’Inter la prima giornata di campionato, dimostrando ancora molti limiti. Certo è che la possibilità di una difesa a 3 in futuro, gli darebbe sicuramente più possibilità di giocare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Il problema del portiere lo abbiamo risolto…dico risolto perché il lavavetri rumeno quello era, un lavavetri. Adesso resta tutto il resto, la rivoluzione.. quale? Aver buttato fuori il maledetto terzino e stato solo l’inizio…

  2. Hugo,Biraghi,Eysseric e Gaspar….con questi non si va molto lontano…se a loro si aggiunge Benassi e Dias dai quali si puo’ ragionevolmente pretendere di piu’,ma che finora non hanno inciso…direi che il posto che occupiamo e’ quanto meritiamo.

  3. Speriamo bene…

  4. Il problema sta li: quello buono lo hai preso in prestito, quello che per ora ha lasciato più dubbi che certezze, finendo in panca, l’hai pagato 8 cucuzze

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*