Questo sito contribuisce alla audience di

Il messaggio di Villa alla Fiorentina

villaDavidLa Nazione ritorna sulle parole rilasciate dal procuratore di David Villa nella giornata di ieri e le interpreta come un messaggio fatto arrivare alla Fiorentina. In sostanza, portare l’attaccante in Italia è possibile, ma non impostando un’operazione low cost come qualcuno potrebbe credere, perché comunque l’ingaggio che lo spagnolo percepisce è pur sempre di quelli importanti e non c’è l’intenzione di tornare indietro da determinate cifre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Oggi non ho letto la Nazione, ma sinceramente, chi tra voi e il quotidiano ha invertito portare in Italia l’attaccante SAREBBE STATO possibile in estate, con, portare l’attaccante in Italia è possibile adesso?? non per far polemica, ma entrando sul sito vedo questo titolo, leggo l’articolo, dico, c’è una speranza. Poi vado a vedere le parole del procuratore e praticamente non rimane nemmeno l’illusione del giocatore. Cmq c’è tanta gente forte a giro, anche in campionati minori, guardiamo li!

  2. Una squadra di vecchie glorie con lui e con Gomez| Se fosse forte, non giocherebbe in America. Prendiamo i calciatori veri e non i nomi. Gomez non ci ha insegnato nulla? Il brutto è che gli altri se ne disfanno subito (Milan con Torres), noi invece ce li teniamo in attesa di un esplosione che non arriva mai.

  3. Sarebbe un sogno. Ma dobbiamo tenere anche Marin a prescindere.
    Poi 3-4-1-2 con
    punte gomez/villa
    Trequartista PEPITO/Marin
    Esterni Cuadrado/vargas/Joaquin

  4. Magari David Villa con la maglia viola addosso.. Ma ci credo poco, come La bufala Lampard

  5. keonilda accecato d'amore

    ……ANDREA DELLA VALLE……….e’ questo lo sforzino da fare, perche’ adesso tapperebbe un buco e dopo arricchirebbe ancorpiu’ l’organico. Uomo e giocatore maturo, abituato a vincere, carica nervosa, lingua amica nello spogliatoio, piedi come Valero, Matias, Gonzalo, Pizarro….non andrebbe ad invidiare niente a nessuno….pensaci bene Andrea, pensaci bene

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*