Questo sito contribuisce alla audience di

Il Milan fa il colpo grosso in Portogallo e saluta Kalinic

Niente Kalinic per l’attacco del Milan: i rossoneri nella serata di ieri hanno chiuso a sorpresa la trattativa per André Silva, bomber del Porto e della nazionale portoghese. Centravanti classe ’95, che la società di Li Yonghong ha pagato ben 38 milioni di euro, cifra anche maggiore rispetto a quella che sarebbe servita per il croato della Fiorentina. Per il quale a questo punto resta aperta la pista estera, visto che la casella dell’attaccante per il Milan è occupata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

17 commenti

  1. Se Kalinic rimane alla Fiorentina farà molti piu’ goals di A Silva

  2. EnricoTV , non credo onestamente di ritenermi un esperto per carità ma alla fine quelo che conta è il patrimonio del proprietario , differentemente a quale fatturato fa la società .

  3. Ma vi pare che il Milan prendesse Kalinic. Se vogliono rifondare e costruire una nuova squadra forte e competitiva, non puoi prendere un giocatore da Europa League e 13 – 14 reti a stagione.
    Kalinic è solo un buon attaccante!
    Sarebbe stata una terza, quarta scelta: è in più decisamente troppo cara rispetto al suo reale valore di mercato. Infatti non dovrebbe valere più di 12 – 13 milioni: è bello stagionato, e, nel complesso, non ha fatto una gran carriera. Il vertice l’ha raggiunto in viola, società – checché se ne dica – di medio prestigio internazionale.
    L’amore che ci fa considerare grande la Fiorentina non è reale. Ma solo un sentimento. A livello europeo, La Viola è una squadra di terza fascia (su cinque).

  4. tranne i della valle che fanno dei buchi apposta per …………. ahah
    Credi quello vuoi tanto idea non la cambi, però non mi sembri un esperto di finanza e di acquisizioni o anche solo di amministrazione sportiva, quindi lasciamo le cose più tecniche ad altri, noi parliamo di calcio che è più divertente va

  5. Tifolamagliaviola

    Le elucubrazioni consistono nel fatto che, tranne che non siate gl’amministratori del Milan o funzionari del FIGC o dell’Uefa, basate i vostri ragionamenti su quello che avete letto sui giornali, nel bene e nel male, pensando che i giornalisti sportivi siano – tutti – ben informati …. Per me il proprietario del Milan e’ sempre Berlusconi sotto mentite spoglie e un notevole rientro di capitali, anche quello mascherato da vendita …

  6. Chiariamo prima che si parta con le elucubrazioni mentali e i deliri…l’attuale proprietario del milan NON ha i soldi per garantire la gestione del milan lui spera nell’arrivo di soci più ricchi ma di suo non ha nemmeno la liquidità per completare l’acquisto infatti è dovuto ricorrere ad un mega ptestito dal fondo elliot con tassi da usura da restituire in 3 anni e se non vanno in champions o intervengono terzi poi si ride.
    Il FPF esiste ma garantisce una maggiore elasticità in caso di cambio di proprietà a patto che si mandi all’uefa la documentazione con il profilo dei proprierari e il piano di rientro cosa che “casualmente” loro NON hanno fatto posticipando tutto all’ultima finestra disponibile di ottobre.
    Stanno comprando tutti in fretta e furia perché temono investigazioni e blocco del mercato…

  7. Enrico TV e invece il patrimoni del proprietario conta eccome perché se superi il fatturato in negativo chi pensi che ci debba ripianare le perdite lo faceva Moratti lo face Berlusconi , che ci sia altre persone è tutto da verificare e comunque ad oggi il nuovo proprietario del Milan con un patrimonio inferiore ha quello dei DV ha comprato ottimi giocatori , noi continuiamo con scommesse solo per chiarire.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*