Questo sito contribuisce alla audience di

Il Milan non si ferma e vuole regalare a Montella una vecchia conoscenza viola

Roncaglia con la maglia del Celta Vigo. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Il mercato del Milan non è finito e dopo i vari Musacchio, Conti, Rodriguez e Bonucci, per la difesa i rossoneri cercano anche una vecchia conoscenza viola, ai tempi di Montella: si tratta di Facundo Roncaglia. Secondo Tmw, Fassone e Mirabelli vorrebbero riportare in Italia l’argentino, che così ritroverebbe il tecnico dei tempi della Fiorentina. Nell’ultima stagione Roncaglia ha giocato al Celta Vigo, raggiungendo la semifinale di Europa League.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

17 commenti

  1. Fracazzo da Velletri

    Ace,apprezzo sempre la tua pacatezza,io qualche volta leggendo certe nefandezze non ce la faccio a non reagire.
    Aspetterò come dici ma ho la presunzione di sapere come andrà a finire ,da avvocato ti dico che le aggravanti dei tuoi tre protetti sono di gran lunga superiori alle attenuanti…..sono certo che quelle squadre ,quei giocatori in mano a Pioli avrebbero ottenuto gli stessi risultati.
    Non cambio il mio parere su Montella come uomo ,un presuntuosetto con poca voglia di lavorare!
    Solo il tempo ci dirà chi ha ragione e il tempo è sempre galantuomo.
    Con stima e simpatia.

  2. fra ,fai bene ad aspettare i prossimi risultati di Montella che ti confermeranno che la viola su rilanciò sopratutto grazie al lavoro suo e del duo Macia-Pradé.é un ottimo allenatore e ti ricorderai dove eravamo finiti con Sinisa e delio nei due anni che hanno seguito la cacciata di Prandelli del quale non sono stato una sua vedova ma ho un buon ricordo di quello che fece qui e anche nel primi biennio con la nazionale. Dopo l’europeo forse tornando in un club se ben scelto sua carriera poteva continuare diversamente, chi sa ma ad ogni modo ci sta che non si può stare sempre all’apice ma della prima parte di carriera non può avere rimoianti e ne gli si puó dire che non era tra i migliori. Con atalanta, parma fiorentina e italia nel primo dei 2 cicli ha ottenuto il massimo che si poteva ottenere. Poi é calato.
    Sousa era stato inteligente a non stravolgere quanto di buono fatto da Montella e portare un entusiasmo ma la coperta era davvero corta come detto un miliardo di volte quando eravamo secondi e speravo in un mercato normale x nn buttare all’aria tutto.
    Va visto altrove non lo so giudicare come prima del suo arrivo che di Montella effettivamente son vedova che dei 3 é quello con cui nkn si doveva rompere e non in qiel modo e con quella tempistica.
    Il mister del milan é uno dei migliori in italia se non il migliore e se aspetti vedrai che i risultati gli daranno ragione seppure dirai che con quella squadra sarebbe stato facile x chiunque e che non vale nulla.

    Ma forse ciò non é da te quindi se non dirai ciò hai le mie scuse. Direi solo di aspettare che è inutile dirne male che ha solo preso una delle fiorentine peggiori del ventennio e x un anno almeno gli ha dato il miglior gioco in italia e il tutto solo con quanto incassato dalle cessioni.
    Ora la situazione economica é la stessa ma il futuro fa solo paura e si perde tempo a parlare male degli ex ma senza citare che in totale ne abbiamo avuti 5 di cui 2 si hanno fatto pena. Sousa almeno non ci ha portato nella parte destra e non promise champions o altro. Magari poteva dimettersi quando ha capito che il massimo era già stato ottenuto ma in qianti restano sul posto di lavoro senza più entusiasmo o magari fanno un lavoro che neanche gli piace e con molti più danni

  3. Che voltagabbana sono tanti tifosi viola: a Firenze da apprezzato a infamato e senza rimpianti che se ne fosse andato, ora che potrebbe andare al Milan è di nuovo un buon difensore. Probabilmente accadrebbe anche con Tomovic.

  4. Agli amici che vogliono dare consigli a tutti: leggete l’articolo sule Corriere nazionale sulle finanze del Milan a firma di Arianna Ravelli, così capite di cosa parla il calcio di oggi.

  5. Fracazzo da Velletri

    Bene! Ora mi metto seduto sulla sponda del fiume e aspetto Montella prima o poi dovrà passare e dietro di lui spero di vedere le tante prefiche fiorentine che piangono ancora la sua partenza!
    Intanto ho visto passare Prandelli direzione Arabia,poi Sousa fine corsa e ora tocca a lui il grande osannato perdente di successo!arriverà Dicembre!!!

  6. Perfettamente d’accordo

  7. In questo calcio osceno , la bomba finanziaria la fanno scoppiare agli sfigati, non certo a chi da sempre, è più ladro dei ladri!!!!! In quanto ai rigori di Roncaglia sono sempre meno delle cappellate di Tomovic, che da 3 anni, da solo , ci fa perderd col Napoli e anche con la lazio.inoltre anche basanta era meglio di Milic, così per dire.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*