Il Milan prova lo sgambetto al Cagliari per… Mati: sardi ancora avanti

Mati Fernandez palla al piede. Foto: LF/Fiorentinanews.com
Mati Fernandez palla al piede. Foto: LF/Fiorentinanews.com

Potrebbe esserci il colpo di scena per quel che riguarda Mati Fernandez: il cileno è sul punto di firmare con il Cagliari ed è pronto a lasciare la Fiorentina. Secondo quanto riporta Sky Sport però, il Milan sta chiedendo al centrocampista di temporeggiare perché potrebbe puntarlo come colpo in extremis. La società viola attende di capirne la destinazione, per poi affondare il colpo definitivamente su Obiang.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Te guarda in che condizioni sono questi. Elemosinano un calciatore,contendendolo al Cagliari,e rischiano anche di farci saltare l’affare con Obiang. Dal Milan chiederei 10 milioni cash,almeno si levano subito da tre passi e poi lo darei in prestito gratuito al Cagliari.

  2. Stamattina a chi criticava Mati dicendo che era qmbito solo da una neoprossa avevo detto che era probabile che lo voleva pure il milan ma dovendolo regalare visto che é da 4 anni con noi ,la viola non ci punta, contratto prima o poi scadrá e noi lo pagammo pochissimo .2 mln e cmq sono passati 4 anni e lui sarebbe pure restato ma devi cederlo a tutti i costi perché vuoi risparmiare ingaggio é normale cheiclub fiutani affare a costo 0 o qiasi ma la fiorentina al milam non lo vorrá regalare e magari prorpio perché non e ‘ così scarso e temono che li rinforzi.
    Di certo con lui al posto di montolivo migliorano e valgono un 5 /10 punti in più.

  3. Al milan si ma non gratis visto come si sono comportati con montolivo

  4. Ah ora fanno lo sgambetto al Cagliari, io credevo che con San Montella il Concordatore lo facessero quantomeno al Carpi, stanno andando oltre ogni rosea previsione. Chissà se Montella ha presente la sua dimensione in questa fase…. magari Salifu in presisto secco poteva essergli utile, ma è fuori portata per la dimensione del Milan di Montella, purtroppo…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*