Il morso del Drago

Si è presentato non propriamente in punta di piedi Bartlomiej Dragowski, portiere polacco giunto dal Jagiellonia e con una carriera già avviata sotto il profilo delle presenze in campo, in patria ed in Europa. Il classe ’97 poi non è stato fortunato, facendosi male a Moena e perdendo così occasioni per scendere in campo in amichevole. Dal ritiro dell’Under 21 però, Dragowski ha lanciato intenti bellicosi, sportivamente parlando, nei confronti dei vari Tatarusanu e Lezzerini, annunciando tra l’altro l’ambizione di volerli scavalcare nelle gerarchie. Quella dei portieri è una questione in via di sviluppo, che presto potrebbe anche riservare qualche sorpresa, magari proprio per “colpa” del giovane polacco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. IO FACCIO IL TIFO PER LUI

  2. Ha ragione, le qualità non dipendono dall’età, ne dall’esperienza…è il piu forte di tutti !!!!

  3. Spero di sbagliare ma di 3 non ne abbiamo uno buono.

  4. erossi@gmail.com

    Bravo Drago!!questa si chiama personalità! !!!magari l’avessero altri tuoi compagni di squadra!!!!

  5. Questa è la sana competizione che serve e non il pretendere il posto fisso da titolare alla rossi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*