Il Napoli delude in casa col Palermo e manca l’aggancio alla Roma Guarda la NUOVA CLASSIFICA di Serie A

Nel posticipo della ventiduesima giornata di Serie A, al San Paolo il Napoli impatta 1-1 col Palermo. I rosanero si portano avanti dopo 6 minuti con Nestorovski e resistono fino al minuto 66, quando Mertens pareggia, complice un goffo intervento di Posavec. Napoli che sale a quota 45 e rimane a due punti di distacco dalla Roma, con cui la Fiorentina se la vedrà martedì 7 Febbraio, sconfitta quest’oggi a Marassi dalla Sampdoria per 3-2.

Guarda la nuova classifica di Serie A

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Redazione una curiosità…
    Ma voi cosa ne pensate di quel difensore centrale GONZALEZ (classe’88) del Palermo?
    Stasera è stato mostruoso secondo me!

    Son 3 anni che gioca in Italia (il Palermo lo pagò 4 milioni di €), quelle poche volte che l’ho visto contro di noi non ha mai sfigurato, ai Mondiali 2014 fece benissimo con la Costa Rica (soprattutto contro di noi), ha piedi discreti, buon colpo di testa, fisico buono, buon anticipo di palla, giocatore sano e con esperienza in Serie A…
    Giocatore che tra Palermo e Nazionale ha giocato sia in una difesa a 3 (impostava) che difesa a 4!

    Ha il contratto in scadenza nel giugno 2018 (ma quest’estate verrà sicuramente ceduto vista la situazione), poi quest’estate lessi che fu cercato da Sampdoria, Villareal e Spartak Mosca.

    Sinceramente io lo prenderei per sostituire DE MAIO e SANCHEZ in difesa (oggi entrambi hanno fatto delle frittate sui primi due gol)!!!
    Non per sostituire GONZALO RODRIGUEZ (se vogliono lasciarlo andare a lui ci vorrebbe uno di esperienza Internazionale)!
    Oggi buona partita, ma non abbiamo seguito la sua stagione con sufficiente attenzione per dare un giudizio. Redazione

  2. Vendere il Napoli stasera è stata una dolce vendetta e se non era per quel goal beffa sarebbe stata ancora più bella. Come annaspavano alla fine e vedere di accellerare il gioco quando ancora mancavano 7 minuti di extra time valeva quanto battere la juve e valeva come l’incontro recente di Coppa Italia quando dopo averti dato 6 minuti di extra time e non poterli giocare nessuno per le sceneggiate dei giocatori azzurri e uscire dalla coppa.
    Vendetta accomplished.

  3. Ok…occasione persa…ma abbiamo quattro punti in più rispetto al girone di andata e stiamo recuperando punti…vinciamo a Pescara e poi vediamo…

  4. La Lazio perde col Chievo
    Il Milan perde con l’udinese
    La Roma perde con la Samp
    Il Napoli pareggia con il Palermo

    Questa è una grande occasione persa soprattutto per come si era messa la partita.. Ma Lazio e Milan che a mio modo di vedere son le dirette avversarie per l’Europa non scappano, peccato perche questa partita doveva essere vinta, il cinismo sousa lo porta a fase alterne, sul 2-0 ma ancor di più sul 3-2 non puoi pareggiare!!
    Questa è stata una grande occasione sprecata!!
    Non si può dare la colpa a qualcuno in particolare come quando si vince non vince una persona sola.. La squadra intera sul 2-0 doveva compattarsi, così non è stato..

  5. La partita di martedì ha tolto tantissime energie mentali (e fisiche) sia a noi che a loro.

    Non a caso abbiamo entrambe pareggiato con due squadre che non vincono da una vita!

    Con modi diversi nel decorso delle rispettive partite, entrambe hanno avuto giocatori poco lucidi sottoporta (vedi i gol mangiati da B.Valero, J.Ilicic e L.Insigne e L.Pavoletti).

    P.S.
    Aggiungerei a queste anche il Milan (l’Udinese non vinceva da una vita)!
    La Juventus non fa testo, hanno giocatori che potrebbero benissimo giocare nel Real Madrid o Barcelona allo stato attuale!

  6. Martedì 7 febbraio, come dicono a Roma SO’ C……..!!!!!!?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*