Il Napoli vuole Vecino? La Fiorentina risponde Gabbiadini

Vecino Roma 2

Matias Vecino è al centro dei pensieri di Sarri che evidentemente non riesce a pensare ad un Napoli senza il centrocampista della Fiorentina. Dopo i vari tentativi della passata stagione per portarlo in azzurro, il tecnico ex Empoli è pronto a ricominciare la marcatura a uomo sul giocatore per riuscire finalmente a convincerlo. Ma se convincere Vecino non sembra un’impresa impossibile è molto più complicato convincere la Fiorentina che ha da poco rinnovato il contratto del giocatore inserendo una clausola da 25 milioni di euro, che in un modo o in un altro dovranno essere pagati altrimenti l’uruguaiano non si muove da Firenze. Il Napoli sta cercando di abbassare la richiesta magari inserendo una contropartita tecnica ed ecco che la Fiorentina, secondo La Nazione, sarebbe disposta quantomeno a sedersi ad un tavolo se nella trattativa fosse inserito Gabbiadini. Dunque Sarri vuole Vecino, Sousa risponde chiedendo Gabbiadini più soldi, la sfida tra Fiorentina e Napoli è solo all’inizio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

23 commenti

  1. Se il Napoli vuole Vecino, lo prende, state sicuri. Quando i Della Valle vedono i soldi, vendono pure la loro mamma. Purtroppo i tifosi se ne stanno accorgendo piano, piano, ma questi sono i peggiori proprietari che abbiamo mai avuto, hanno tolto ai fiorentini l’anima, la passione, la voglia di tifare con il cuore. Basta andare allo stadio o leggere i siti viola per accorgersene, ormai si parla solo della parte economica! Per quanto mi riguarda, non mi riconosco assolutamente in questa proprietà, senza passione, senza amore, senza trasporto emotivo.

  2. mario da trento

    Prendiamo Allan e Gabbiadini. Teniamo Zarate e prendiamo due difensori con le palle, un terzino veloce ed un ala che salta l’uomo, e …….vinciamo…… Prima di morire, vorrei godere anch’io.

  3. E’ pazzesco, pensare di vendere Vecino per Gabbiadini, abbiamo uno dei migliori centrocampisti di serie A.
    Leggo di Lijalic, poi Gabbiadini, mi sembra che le idee siano un po confuse.
    Ah, a Napoli non son fessi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*