Questo sito contribuisce alla audience di

Il naturale sostituto

ElHamdaouiSampdoriaCon l’assenza di Jovetic contro Milan ed Atalanta, si pone il problema per sostituire il montenegrino, il capocannoniere viola con 12 reti. Se Toni ha portato sicuramente un buon bottino in termini di reti con 7 centri in 24 gare in campionato (a segno ogni 182 minuti, ovvero una rete ogni due gare in media), gli sono riconosciute doti importanti di uomo spogliatoio vista la sua lunga esperienza, non è certo il sostituto ideale per l’assenza del numero 8 viola al centro dell’attacco. Stesso vale per Larrondo, che ha caratteristiche fisiche analoghe all’emiliano, che considera come un modello da seguire. Il partner più adatto per Ljajic e Cuadrado nel tridente contro il Milan, una gara da vincere assolutamente non solo per avvicinare i rossoneri ma pure per consolidare la quarta posizione, è sicuramente El Hamdaoui, che tra l’altro si è sbloccato proprio nella scala del calcio con una splendida rete che ha posto fine anzitempo alla gara. Il marocchino, attualmente diventato quinta scelta di Montella, è per caratteristiche tecniche e per cinismo sotto porta il sostituto naturale di Jovetic. Per l’ex Ajax finora 15 presenze e 3 centri con la maglia viola in campionato, sempre a segno in trasferta (con la Roma e col Torino) in soli 537 minuti giocati (a segno ogni 179 minuti, ovvero una rete ogni due gare in media). Tra Coppa d’Africa, qualche infortunio e qualche panchina per scelta tecnica, Mounir (titolare solo a Napoli ed in casa con la Sampdoria, giocando 90 minuti solo in quell’occasione) non rivede il campo dalla gara con l’Inter quando prese il posto di Jovetic al 73′, cui andava tributata una standing ovation per la doppietta.

Foto: Bressan/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

19 commenti

  1. fiorentinapersempre stai scherzando o dici sul serio?
    secondo me sei fuori pero’ sei forte e comunque vorrei ricordarti che pepito e’ gia’ tanto se fa le ultime due!

  2. gioca chi sta bene da tutti i punti di vista! Dal punto di vista strettamente tecnico mounir è più vicino a jovetic ma non è detto che avere un attacco più fisico sia sbagliato! Siccome non abbiamo scuse o lacune nella rosa, tutte le scelte possono essere vincenti! Montella e ragazzi battere il milan!

  3. LORRENDO !!!

  4. 4-3-3 viviano tomovic-compper-savic-pasqual valero-pizarro-aquilani cuadrado-el hamdaoui-ljajic

  5. Secondo me Larrondo è il vice Toni, se è entrato nel primo tempo è stato perchè Toni non era al meglio, in caso di necessità qualche volta probabilmente Montella rimetterà le due torri insieme nel finale , domenica per me mette Toni Adem al 90% al 10 % mounir adem se decide di dargli un altra chance ma a questo punto credo sia difficile rivedere in campo Mounir anche se non capisco il perchè

  6. fiorentinapersempre

    contro il milan non deve giocare larrondo.Se lo giocasse sarebbe un errore e perderemo giocando male

  7. fiorentinapersempre

    contro il milan possiamo vincere anche più di 1-0 perchè siamo forti anche se abbiamo perso contro il cagliari.Balotelli non è un problema anzi…è alla pari di jo-jo.

  8. Bisognerebbe essere agli allenamenti e all’interno dello spogliatoio per dare certi giudizi. Se Munir non gioca ci saranno sicuramente dei motivi validi: all’Aiax lo hanno dato via per disperazione. E comunque se si mette in discussione anche Montella…..allora non si è capito un gran che!

  9. fiorentinapersempre

    io non farei mai mai mai mai più giocare larrondo e toni perchè sono 2 cretini .Io farei giocare sissoko e pepito rossi perchè ci faranno vincere forse tutte le partite

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*