Il (non)gol di Higuain ancora non basta a Rosetti: “Giudici di porta utili”

Nonostante i diversi problemi riscontrati nell’analisi dei classici “gol-non gol”, da parte di arbitri, guardalinee e, soprattutto, giudici di porta ancora non si ha un’unità di intenti sull’utilità o meno degli addizionali. L’ultimo caso ha riguardato da vicino proprio la Fiorentina, contro la quale Higuain aveva segnato un gran gol, vanificato dall’impressione arbitrale di Damato. Il designatore della Lega Pro Roberto Rosetti a Tuttomercatoweb sostiene invece i colleghi: “Sono estremamente favorevole agli addizionali, hanno dei compiti importanti nella valutazione di episodi in area di rigore, sulla prospettiva diversa da quella dell’arbitro, aiutando anche gli assistenti, che si possono focalizzare sul fuorigioco. Gol di Higuain? E’ semplicistico dire ‘sono lì per vedere e non lo fanno’, è di basso livello. Si valuta sui millesimali, sulle frazioni di secondo, non sulla poltrona sdraiati dopo decine di replay. Una cosa è parlare di tori, una essere nell’arena col toro di fronte”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA