Il numero UNO

Tatarusanu Carpi

Tatarusanu Carpi

La settimana che si è chiusa con il confronto con il Carpi ci ha fatto vedere all’opera si Sepe che Tatarusanu. E sulla base di quello che abbiamo visto possiamo dire che la gerarchia e i valori sono chiari: Tata è l’indiscutibile titolare, mentre per l’estremo difensore campano, che ha responsabilità sulla rete realizzata da Bjarnason in Europa League, si prospetta una stagione da comprimario. Del resto Tatarusanu ha una lunga esperienza internazionale alle spalle e stiamo parlando anche del titolare della nazionale romena ormai in pianta stabile. L’ex portiere della Steaua di Bucarest ha già chiuso per tre volte su quattro, la sua gara da imbattuto e anche questo è un dato significativo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Gia’ l’anno scorso aveva fatto vedere di che pasta è fatto e solo l’infortunio e la testardaggine di Montella lo avevano messo da parte.Il Tata è un portiere di elevata caratura internazionale e chi nutre dei dubbi o è incompetente o è in mala fede per cui forza Tata sei il degno erede dei grandi portieri viola.

  2. Bravo fra i pali ed anche nelle uscite indiscutibilmente il n. 1

  3. grande portiere l’anno scorso con lui titolare si andava in champion

  4. Green stai sbagliando, sul secondo goal il portiere deve uscire per chiudere la visuale della porta, se fosse rimasto fermo, Quagliarella avrebbe avuto più specchio a disposizione. Forza Viola.

  5. Con il Torino poteva far ben poco!
    Sul primo gol la colpa non è sua se a Moretti permettono di tirare all’incrocio da 10 metri!
    Sul terzo gol uguale!
    Neanche Buffon avrebbe preso il tiro di Baselli che era un siluro!

    Sul secondo gol un po’ di colpa c’è!
    Se fosse rimasto in porta Quaglia non avrebbe segnato!

    Ma è MEZZO ERRORE (perché l’altra metà è colpa della difesa che ha lasciato un buco clamoroso su Quagliarella) su QUATTRO PARTITE!
    Ci può stare!

  6. Anche con il Torino ha evitato un risultato peggiore.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*