Questo sito contribuisce alla audience di

Il nuovo idolo è lui

Manco ha fatto in tempo ad arrivare  a Firenze che è già diventato un idolo per la tifoseria viola. Stiamo parlando dell’ultimo nuovo acquisto, quel David Pizarro giunto solo qualche giorno dalla Roma e subito entrato nel cuore dei suoi nuovi supporter grazie dopo la sua prima uscita con la casacca della Fiorentina. L’esperto cileno ha incantato i 4000 presenti al Poggioloni per l’amichevole col FiesoleCaldine coi suoi passaggi e lanci che più precisi non si può. Il classe 1979 è stato il vero e proprio regista della sfida, giocando un’incredibile quantità di palloni, forse sbagliando uno o due passaggi al massimo. Certo, l’avversario non era trascendentale, ma le sue giocate hanno strappato un crescendo di applausi dall’inizio del match fino al 71′ quando è uscito, insieme a Borja Valero, anch’egli gratificato dalla sua nuova tifoseria (pure lo spagnolo ha giocato un numero elevato di palloni). Insomma, se il buongiorno si vede dal mattino, Pizarro, giunto a costo zero dalla Roma, ha già fatto una prima breccia nel tifo viola, con Montella che spera possa diventare quanto prima il motore di questa rinnovata Fiorentina.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

29 commenti

  1. o’gente l’unica punta da 20 gol in italia era ibra e l’ha comprato il psg

  2. Ohi …tifosi amici miei… non so voi ,ma sapete che vi dico? Piu’ passa il tempo e piu’ mi sto convincendo che e’ stata fatta una grande squadra. Anzi, sapete che vi dico ancora? Se resta yo- yo e si prende un’altra punta di buon livello, e soprattutto se Montella e’ bravo come sembra, …. Yuve, Roma , Inter, Milan e poi….NOIIIIIIIIIII FORZA VIOLA

  3. Beh,gente,non litighiamo.Credo che debba essere tenuto conto che la Viola è ora un laboratorio,e come tale va giudicata con misura.I fatti,però,dimostrano quello che credo tutti,ci aspettavamo;cioè una presa d’atto della situazione,un repulisti come si deve(e che,sempre secondo me,deve ancora essere portato a termine),un rinnovamento su nuove basi che guardino nello stesso tempo al futuro e tengano conto della situazione del presente con annessi e connessi.Forse,tecnicamente ci può mancare quello che i vecchi come me chiamano centravanti,ma credo che se tutto fila come è stato finora,arriverà anche quello.Con buona pace dell'”incognita misteriosa” del ricciolone triste,mi sembra che la nostra Fiorentina stia tornando ad essere una “squadra”in tutti i sensi;e questo è quello che dovrebbe veramente contare.

  4. 34 anni..? Ma le età le sparate a caso?

  5. grandissimo giocatore peccato chè a 34 anni ero alle caldine a vederlo come sta in campo mi ricorda il gobbaccio di pirlo.

  6. Io sinceramente non sono certo un sostenitore di Ljiaic fintanto che non dimostra di essere un fenomeno anche in campionato (è il goleador delle amichevoli, si ma con squadre di livello moooolto basso), però sia lui che romulo, che questo Seferovic come riserva (che promette bene) che nessuno si sarebbe aspettato che contassero qualcosa quest’anno mi stuzzicano. Sinceramente Lazzari via. Cerci boh, a me piace ma se deve fare panca e tribuna meglio venderlo, ma è stato giudicato troppo presto. Vargas via per due motivi…non s’impegna e contratto in scadenza, però se trovasse la forma (continua) di un tempo non avrebbe nulla da invidiare a Gomez. Onore poi alla difesa piena di giovani e altri bravi giocatori (Camporese facciamolo giocare però ogni tanto)

  7. come godddddddddddddddo!

  8. piero tu parli di uomini spogliatoio e mi c’infili Ljaic tra quelli che devono rimanere?! hahaha

  9. Pizarro come Pirlo? Cerci, Olivera, e Vargas da vendere subito, non sono uomini spogliatoio…Ljaic da tenere subito. Da acquistare una punta da 20 gol a campionato…(se Borriello si facesse abbassare l’ingaggio…non sarebbe male) mi piacerebbe vedere tanto il Pazzini a Firenze visto che adesso non c’e’ Prandelli ma Montella…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*