Questo sito contribuisce alla audience di

Il passo d’addio del leader viola. Un’eredità pesante

Quella con il Pescara sarà l’ultima gara di Gonzalo Rodriguez in maglia viola. Il difensore argentino ha militato nella Fiorentina per 5 stagioni, regalando grandi prove e guidando la difesa viola con personalità e qualità, in Italia e in Europa. Gonzalo a Firenze ha messo su anche famiglia, stringendo un rapporto importante con città viola. Il suo addio è una grossa perdita per la Fiorentina, in campo e nello spogliatoio. La Fiorentina dovrà essere brava a colmare una partenza di spessore umano e tecnico, e la scelta si rivelerà cruciale per il futuro della squadra gigliata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. …ciao gonzalo per quello che hai dato alla viola, ora giriamo pagina e credo nelle qualita’ di vitor hugo in coppia con astori.

  2. Quest’anno ha giocato malissimo… non dimentichiamoci che l’abbiamo preso dal Villareal che era retrocesso… in difesa non è un leader, Astori lo è di più…

  3. Qusto ha giocato 5 anni da vero professionista anticipava recuperava segnava e ci metteva una pezza alle cappellate di tomovic solo per questo gli andrebbe fatta una statua invece lo si regala a zero… Ma se proprio volete mandarlo via rinnovategli il contratto e poi lo vendete non sono neanche inteligenti

  4. Penso che se lo avessimo tenuto un altro anno non sarebbe stato male, e non tanto perchè non ci sarebbe un sostituto quanto per fare da chioccia e da riferimento ai nuovi ed a i giovani che arriveranno in quel ruolo. Se non ho capito male l’anno prossimo dovremmo avere una difesa a 4 con tre giocatori nuovi per cui Gonzalo, anche di ripego, se necessario, non avrebbe sfigurato. E, tra l’altro, sembra che la differenza tra le parti sia di 200-250 mila €, non di milioni ! Ma ormai lo sanno tutti nel mondo : in quesya Società quello che conta è l’autofinanziamento, il monte ingaggi, per cui il bilancio. Il resto è fuffa, DDV dixit.

  5. Ma quale leader!!! ma se una delle cose molto spesso denunciate di questa squadra è stata la mancanza di un leader.

  6. Secondo me, ottimo giocatore ma in una difesa a 3.
    Comunque mi dispiace se parte perchè è un vero professionista.

  7. Buon giocatore ma non un fenomeno ed in quanto all’essere leader… . Umanamente non lo conosco comunque superiore alla media dei calciatori.

  8. Un vergognoso ormai ex capitano..Ha staccato la spina da diversi mesi,da quando e’ andato in rotta con la societa’…Un abberrante esempio di scarsa professionalita’

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*