Questo sito contribuisce alla audience di

Il Patto per l’Europa, ma senza i tifosi

Pantaleo Corvino è stato chiaro: “Abbiamo fatto un patto tra società, tecnico e giocatori, faremo di tutto per raggiungere l’Europa anche se sappiamo che è molto complicato. Ai tifosi non possiamo chiedere niente in questo momento, dobbiamo dare il meglio per riavvicinarli alla squadra”. Parole nette, oneste, forse tardive, ma che manifestano una Fiorentina sì compatta quanto delusa da questa stagione. Adesso siamo al salviamo il salvabile, anche se sembra tutto ormai compromesso. Una spiraglio ancora per raggiungere l’Europa c’è e per questo oggi è stato deciso di fare una conferenza stampa congiunta Corvino-Sousa-Gonzalo. A parole tutto bello, ma domani sarà il campo a parlare con la Fiorentina impegnata a Crotone e allora capiremo davvero quanto la squadra sia convinta di poter raggiungere l’Europa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Ma cosa vuoi pattare, ma l’avete visto il calendario del milan? Anche se miracolosamente le vincessero tutte non ce la faremmo lo stesso…

  2. Corvino è troppo dimesso, trasmette disperazione, non si può tirare i tifosi dalla propria parte col suo atteggiamento. Parla come un prete di campagna timorato di Dio, invece deve condurre una squadra di Serie A ai successi. Io dico questo, nell’era della comunicazione a oltranza che viviamo, Corvino è fuori tempo massimo. Impresentabile. Lo vedo senza speranze, e senza speranze vedo la Fiorentina, in mano a lui. Mi dispiace per l’uomo Corvino, che a volte fa pure tenerezza, ma è fuori tempo massimo, è di un’altra era.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*