Il peccato originale

Piccolo passo indietro nella stagione, esattamente alla partita d’andata di Europa League contro il Basilea. E’ lì che nasce il ‘peccato originale’ di questa Fiorentina, almeno nella competizione europea. I viola si sono portati subito in vantaggio e stavano gestendo tranquillamente la gara, nel senso che non avevano creato molto, ma non avevano subito niente. La Fiorentina si è complicata la vita da sola e ha pagato a caro prezzo il colpo di testa di Gonzalo, che si è fatto espellere per un fallo assolutamente inutile a centrocampo. Proprio lì è iniziata la rimonta del Basilea che ha portato a casa i tre punti vincendo per 2-1. Con tre punti in più in saccoccia (la vittoria era assolutamente alla portata), a quest’ora non ci sarebbe stato affanno e non si sarebbe parlato di certo di biscotti o di vigilia decisiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Giuliano, Viola Club Gruppo Ciociaro

    D’accordo con Fabio 83. FORZA FIORENTINA.

  2. Ci poteva anche stare la sconfitta con gli elvetici,ma quella,in casa,contro i polacchi,e’ stata una vera ca…ta che ci sta veramente danneggiando,che ha costretto Sousa a risparmiare alcuni titolari contro l’Empoli,con le conseguenze che sappiamo(abbiamo perso due punti),mentre siamo costretti a fare risultato a Basilea.

  3. Tendiamo ancora a complicarci la vita da soli o per paura di non vincere, o per scarsa determinazione. Siamo forti e si deve puntare a vincere ma con concentrazione e grinta. Non possiamo abbassare l’attenzione. La gara d’andata fu condizionata da un’espulsione evitabile. nervosismo inspiegabile, anche contro il genoa ci fu un rosso. anche la sconfitta col lech ha del clamoroso. Ora testa alla gara di oggi. Vincere.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*