Il pericolo dell’articolo 17 si abbatte sulla Fiorentina

Badelj affronta Montolivo a centrocampo. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com
Badelj affronta Montolivo a centrocampo. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Qualora il muro contro muro tra Fiorentina e Milan Badelj dovesse perdurare sino a giugno e portare ad una rottura totale tra le parti, non è escluso, secondo quanto riportato da Calciomercato.it, che possa materializzarsi lo spettro dell’Articolo 17, visto che finirà il periodo protetto di tre stagioni passate nello stesso club (Badelj è arrivato a Firenze nel 2014). Una soluzione che tutti, giocatore compreso, vorrebbero evitare, ma che consentirebbe al nazionale croato di accasarsi in una squadra estera, previo il pagamento di un indennizzo alla Fiorentina. Indennizzo che viene calcolato in base allo stipendio del giocatore, alla sua età e agli anni passati nel club di provenienza. Vale la pena ricordare che se decidesse di avvalersi dell’articolo 17 Badelj non potrebbe trasferirsi in un’altra squadra italiana, ma andare solamente all’estero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Ma come si fa a dare sempre la colpa alla società !!!! Tifosi da serie c siete ridicoli prendetevela con questi zingari che vengono qui e non sono nessuno e poi dopo tre partite vogliono andare via ammazzatevi voi e loro

  2. Società di dilettanti. Solo da noi accadono queste cose. Solo da noi i giocatori e i tesserati pensano a tutto meno che al campo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*