Questo sito contribuisce alla audience di

Il Pisa ritorna in Lega Pro. E Corrado ha festeggiato anche stavolta come dopo la retrocessione della Fiorentina?

Ad un anno dalla promozione attraverso la strada dei play-off, il Pisa retrocede matematicamente dalla Serie B alla Lega Pro. I nerazzurri sono stati sconfitti 4-1 nel posticipo della 40ª giornata del campionato cadetto da un cinico e determinato Cittadella, che si ritrova ora al quinto posto in classifica. In questo momento ci sarebbe da capire lo stato d’animo del proprietario del club nerazzurro, Giuseppe Corrado. Lo stesso che aveva detto qualche mese fa, di tifare Juventus e di aver festeggiato la retrocessione della Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

17 commenti

  1. Vai a festeggiare ora Gobbo di xxxxx.

  2. Sono viola da 50 anni…Ma onestamente il Pisa e’ stato fatto retrocedere con 4 punti di penalita’ per messa in mora di pochi insulsi giocatori a vantaggio del mafioso Avellino incredibilmente quasi incolume per un illecito sportivo grave…A Roma probabilmente tanti irpini nei posti giusti

  3. Marcello(Marcello Vanni)

    Caro presidente Corrado Lei ieri sera ha fatto sì che io astemio abbia brindato alla sua prima retrocessione vede non tanto per il Pisa anche perché forse mi ricorda la giovinezza le partite viste dalla Fiesole stracolma quanto per il modo con cui Lei si è presentato offendendo i tifosi e una soscieta terza che nulla aveva da spartire con Lei e col suo Pisa

  4. Speriamo retrocedano anche il prossimo anno!!!!

  5. Tornato dove te e i pisani meritate!

  6. Franco da Pontedera

    Pisa m***a
    FORZA VIOLA!

  7. Ero a Pisa, in Piazza dei Miracoli, il giorno che la Fiorentina retrocesse in B. Ed i pisani fecero un corteo, con una cassa da morto color viola, per festeggiare la retrocessione della Fiorentina. Ora, oggi, secondo voi, dovrei essere dispisciuto del Pisa che ha, tra l’laltro, quel fenomeno di simpatia di presidente ?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*