Questo sito contribuisce alla audience di

IL PIU’ VICINO

AquilaniGenoa3Tra i tanti casi più o meno scottanti di casa viola, relativi ai rinnovi (e sono ben otto), ce n’è uno che si avvia finalmente alla risoluzione. Almeno secondo quanto raccolto da Tuttomercatoweb, Alberto Aquilani dovrebbe a breve porre la firma sul prolungamento di contratto con la Fiorentina, confermando le parole di Andrea Della Valle nel post Empoli. Resta solo da stabilire la durata del rinnovo, che la Fiorentina non vorrebbe più ampio di un biennale, a differenza della pretesa triennale del centrocampista. L’accordo definitivo dovrebbe comunque essere trovato, a questo punto, nel mese di gennaio, prima che Aquilani possa accordarsi con altre società.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Enzo, d’accordo sul giocatore Italiano, molto De Sisti e poco Totti, ma sarà che io non essendo un tecnico non riesco a vedere l’utilità di un calciatore che gioca bene senza palla, ma detto questo non è un calciatore che incide secondo me; dici che è stato nei + grandi club e va’ bene, però come mai che tutte queste squadre l’hanno mollato? I primi anni di carriera prometteva molto di+ poi si è stabilizzato sullo standard di un calciatore normale, io nelle Viola non l’ho mai visto fare sfraceli

  2. Impersona il calciatore che piace a me. Intelligente, tecnico, elegante e muscolare il giusto, trascorsi onorevoli in grandi clubs; sa giocare senza palla come pochi, si defila dal mucchio per poi ritrovarsi non casualmente al posto giusto nel momento giusto. Buon tiratore (questione non di forza, ma di “come” si impatta la palla) dovrebbe crederci di più. Perfetto se un po’ ‘cattivo’.
    DV vuole più italiani? Teniamoci stretto il nostro azzurro (romano educato, molto De Sisti e poco Totti).

  3. E’ il migliore ma a Firenze viene amato poco, spero che vada via e venga rimpianto

  4. FrancoviolaTrento

    Almeno è un italiano, dai, forza che con uno ce la facciamo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*