Il portiere del futuro?

Marco Sportiello è arrivato alla Fiorentina con l’obiettivo di fare il titolare, ma l’ex Atalanta è rimasto sempre dietro a Tatarusanu nelle gerarchie di Paulo Sousa. Sportiello ha giocato soltanto due partite con la nuova maglia, subentro quattro gol (tre contro il Genoa e uno contro il Pescara). Da gennaio in poi il titolare della Nazionale rumeno ha cambiato marcia, risultando decisivo in diverse occasioni: nelle ultime due partite però, Tatarusanu ha sbagliato sia nel gol di Alvarez (mancata copertura del primo palo) che in quello di El Kaddouri (respinta sbagliata su cross dalla fascia). In estate l’ex Steaua dirà probabilmente addio alla Fiorentina e allora ecco che potrebbe arrivare l’occasione per Sportiello di disputare una stagione da titolare in una squadra nobile come quella gigliata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Nobile decaduta ………..

  2. A Firenze ci vuole un vero portiere, uno di livello, cosa che finora non abbiamo.

  3. All’Atalanta non sono fessi, visto che vendono ragazzi di 20 anni a 30 mil. E che se ne liberano così facilmente, la cosa puzza e sicuramente qualcosa vuole dire. Visto finora tra le prime partite di campionato con loro e il.poco che ha.fatto da noi non ha fatto grande impressione. Anzi direi il contrario. Se avessero un po’ di cervello i ns. dirigenti imporrebbero al cervellone della panchina di farlo giocare da qui alla fine in modo di decidere se riscattarlo. Sarebbe veramente ridicolo partire l’anno prossimo con lui titolare e accorgersi che non è affidabile.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*