IL POSTO DALLE BELLE CIGLIA…LA FIORENTINA SE LO PIGLIA

Abbiamo già sottolineato come si sia creata una situazione kafkiana nella lotta per il sesto posto, l’ultimo che consegna un piazzamento nella prossima Europa League. E in effetti quest’anno sembra di essere davanti ad una corsa alla meno tra Milan, Inter e Fiorentina (in rigoroso ordine di classifica). Chi ha il match point riesce a mandare tutto a prostitute, perdendo partite che sono diventate a questo punto non pronosticabili.

Stiamo tutti attenti perché non c’è da abbassare minimamente la guardia in questo senso, anche se davanti a te hai una comodissima trasferta col Palermo. Perché diciamo così? Perché la Fiorentina il sesto posto dalle belle ciglia, che tutti vogliono ma che nessuno si piglia, lo prenderebbe volentieri. E in questo caso, l’idea della società ci trova d’accordo, anche se questo comporterebbe la fatica di farsi due turni preliminari in piena estate. Del resto è sempre meglio giocare in una vetrina europea piuttosto che andare a fare qualche triste amichevole del giovedì in provincia.

C’è però da sperare in qualche altra defaillance altrui, perché purtroppo gli scontri diretti con Milan ed Inter non sono andati affatto bene. Il 5-2 che era maturato contro i nerazzurri ci avrebbe dato un vantaggio almeno nei loro confronti ma anche in questo caso ci siamo complicati la vita da soli, prendendo due reti nel finale assolutamente evitabili. Insomma, per capirsi, i punti da recuperare col Milan sono quattro e non tre (a pari merito Montella ride e Sousa piange), così come siamo dietro due punti e non uno solo con l’Inter.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Caro Mattia il prossimo anno saranno 17 gli anni a Zero Titoli in bacheca dovessimo rimanere a bocca asciutta…Vogliamo precluderci la speranza di giocarci il trofeo del Europa LeAgue?

  2. Con il quarto posto che vale la champions diretta, a mio parere, converrebbe non arrivare sesti e puntare tutto sul campionato prossimo anno. Bisogna considerare poi che ci sarà una rivoluzione di organico e che cambierà l’allenatore, il quale avrà bisogno di tempo e di lavoro sul campo per dare alla nuova squadra equilibrio e schemi.

  3. Faccio i complimenti a Stefano..Finalmente un direttore che per il bene della Fiorentina non lesina critiche costruttive a 360 gradi a società,allenatore e squadra..Effettivamente tre giorni fa se la partita fosse durata nel recupero 1 solo mn in più il tempo di un angolo per l’Inter si rischiava seriamente di superare il record negativo stabilito con i tedeschi in Europa League / 3 reti subite in 15 mn/ prendendo in maniera aberrante 3 reti in 7mn !!..Sinceramente sarebbe paradossale andare in Europa con il peggiore portiere della storia della Fiorentina: Tata e altri giocatori colpevolmente fuori posto tipo Sanchez
    Grazie Luca. Un saluto S.D.C.

  4. Il problema non sono i troppi punti da recuperare, ma il fatto che siamo una squadra ballerina e folle, assolutamente inaffidabile. Altrimenti calendario alla mano ci si potrebbe anche fare.
    Altro discorso sono i preliminari. O il mercato in tal caso è assolutamente di qualità e quantità (i ricambi!!!) oppure vai in Europa a fare le solite figure di m…

  5. Condivido in pieno l’articolo. Ormai il calcio estivo ha assunto connotazioni economiche rilevanti per le cosiddette big.
    Se è vero come è vero che l’idea di anticipare il campionato a ferragosto è stata cassata per via degli interessi di chi aveva già fissato lucrosi tornei estivi, è altrettanto credibile che le proprietà orientali delle milanesi, vogliono sfruttare i mesi estivi per mostrare ai propri concittadini ciò per cui hanno sborsato fior di soldi.
    Per questo motivo a noi conviene crederci fino in fondo.
    Per quanto riguarda il discorso dell’anticipo di preparazione che potrebbe portare nocumento alla seconda parte di stagione, ricordo che quest’anno c’è una novità: a gennaio il campionato starà fermo per diverso tempo, il che potrebbe essere sfruttato per una nuova preparazione fisica, più che il solito richiamo.

  6. Purtroppo non credo che ce la faremo, troppi punti da recuperare.

  7. supercannabilover

    Piu’ che giocare alla meno direi che chi ha motivazioni importanti tipo salvezza e’ piu’ stimolato a dare il 100% e di esempi nelle ultime settimane ce ne sono, compreso quest’ultimo turno. Poi si puo’ sostenere che nessuno voglia fare i preliminari di EL ma sembra una lettura alquanto insensata.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*