Il potere camaleontico di Sousa per confondere Mancini

image

La Fiorentina di Sousa viene definita dai suoi stessi calciatori come eclettica, flessibile, camaleontica; in grado cioè di cambiare pelle a livello tattico nel corso della stessa partita. Non a caso vige costante l’incertezza sullo schieramento della squadra viola, specialmente in difesa dove alcuni effettivi come Tomovic e Roncaglia (ma anche Alonso ultimamente) hanno modo di adattarsi sia al centro che sulla fascia, con la possibilità di creare difese a tre o a quattro. Stesso discorso che riguarda gli esterni di metà campo, con Alonso impiegabile da terzino o da fluidificante e Kuba da esterno nei cinque o nel tridente avanzato. E poi c’è Borja Valero che spazia tra la mediana e la trequarti. Insomma ipotizzare tatticamente la Fiorentina non è cosa facile e proprio su questo Sousa potrà fare affidamento per confondere le idee a Mancini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA