Questo sito contribuisce alla audience di

Il pranzo della verità

CuadradoTorino3Il patron della Fiorentina Andrea Della Valle arriverà a Firenze verso le dieci, parlerà con gli altri dirigenti viola, farà il punto della situazione e dopo aver visto l’allenamento pranzerà insieme a Juan Cuadrado e al suo procuratore Alessandro Lucci in merito alla proposta della Fiorentina per trattenere il colombiano un’altra stagione a Firenze: un contratto da 2,2 (più bonus) e una clausola rescissoria valida dal giugno 2015 più abbordabile (diciamo intorno ai 25 milioni), secondo quanto riporta La Repubblica. Lucci, prima di andare a parlare con Manchester United e Barcellona, vuole sentire ufficialmente l’offerta della Fiorentina. E’ un problema di correttezza, visti anche gli ottimi rapporti che l’agente ha con la società dei Della Valle e in particolare con Daniele Pradè. A quel punto, probabilmente, le parti si concederanno un’altra settimana di tempo per chiudere la questione in un senso o nell’altro. Questo dopo che Lucci sarà andato a parlare con i dirigenti dello United e con quelli del Barcellona. Oggi, intanto, conosceremo le intenzioni del colombiano, anche se poi, in caso di voglia di addio, i soldi dovranno essere quelli e non meno di quelli richiesti dalla Fiorentina (40 cash e senza contropartite di alcun tipo).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

21 commenti

  1. Ma come si fa a parlare di clausa rescissoria di 25 milioni, quando la Fiorentina ne ha spesi 22 per il prestito più riscatto!!! A me sembra che facciamo della beneficenza, non capisco perchè si debba vendere a basso costo, quando il valore è molto superiore.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*