Il primo acquisto raggiunge Moena

SepeTra un paio d’ore Luigi Sepe svolgerà le visite mediche a Firenze e poi partirà immediatamente alla volta della Val di Fassa dove la Fiorentina sta concludendo il proprio ritiro. Per il portiere di proprietà del Napoli sarà il momento di conoscere i nuovi compagni, l’allenatore e cominciare a prendere confidenza con Rosalen Lopez il preparatore dei portieri. Sepe, dunque, arriva in prestito e sarà la riserva di Tatarusanu ma come abbiamo scritto più volte potrà ritagliarsi uno spazio importante nella stagione della Fiorentina, impegnata anche quest’anno su tre fronti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Scusate ma se è in prestito perché titolate acquisto..

  2. x i D.V. la Fiorentina è solo un giocattolo, buono x farsi propaganda, ma negativo se c’è da cacciare i soldi, con loro nn abbiamo mai vinto niente e mai vinceremo niente se continueranno con l’attuale politica e cioè scommesse sbagliate Rossi (già si sapeva della sua poco integra condizione fisica), Gomez, un panzer già in via di decadimento (il suo acquisto è stato il miglior investimento x gli spazzini di Firenze, grosso bidone) e poi tutti i vari giocatori presi in prestito (scarti altrui).

  3. Giovanni: non credo che saranno pochi spiccioli, ma probabilmente 200 milioni trattabili.

  4. e’ un po’ che lo dico che sgombrano

  5. Luca 1969 OK !!!!!!

  6. Eh sì,caro Giovanni,se così fosse farebbero felici tanti tifosi….per un momento……..

  7. Ma quale primo acquisto!è solo un prestito e per di piu’ senza diritto di riscatto,furbi quelli di Napoli o fessi noi?se fa un ottimo campionato chi ci guadagna?non capisci i DV o sono stufi della viola e non vedono l’ ora di venderla o non mi spiego le ultime operazioni.SOLO PER LA MAGLIA

  8. Redazione, visto l’andamento attuale del mercato della Fiorentina, non vi viene il sospetto che i Della Valle vogliano smobilitare il massimo possibile per poi passare la mano per pochi spiccioli? Non ad uno Sceicco, Cinese o Russo d turno, ma ad un avventuriero nulla tenente in cerca di notorietà?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*