Questo sito contribuisce alla audience di

Il primo appello

MontellaParmaCi siamo tra circa 4 ore la Fiorentina scende in campo contro la Juventus per la prima delle tre sfide, e forse anche la meno importante dal punto di vista del risultato, ma utile per capire a che punto è la guarigione del “malato” Fiorentina in vista dei fondamentali incroci di Europa League. Montella è stato chiaro, dare li massimo in tutti e 3 gli scontri perché la Juve non cederà un centimetro, e poi perché, aggiungiamo noi, farle uno scherzetto oggi metterebbe le cose in chiaro anche per la sfida di giovedì.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. ma perchè dobbiamo a priori rinunciare a qualche cosa? proviamo, tentiamo, dobbiamo dare il massimo basta- fare un gol più dell’avversario per vincere, e comunque non prenderne per non perdere…….sbaglio???

  2. Speriamo che oggi i nostri caccino quell’ orgoglio e quella fama di vittorie tipica, purtoppo della Juve!

  3. Qualcuno me lo vuol spiegare perchè si dà più importanza alla EL che al terzo posto in campionato?
    Ma ve lo immaginate il prossimo anno fuori dalla Champions con la VIOLA che ci stanno confezionando i D.V.?
    Il napoli mi sembra cotto(più di noi)e non vedo come le coppette del nonno possano essere preferite alla musichetta del mercoledì.

  4. Ma perche non tentarci anche in campionato a vincerla…io sinceramente non condivido sta storia del”meglio vince quella in coppa..”..perche non provacci pure in campionato scusate..tanto anche se montella dicesse di vole vince giovedi,in campo ci devono scende uguali oggi eh…non e’ che sw si punta a giovedi,oggi ci fanno riposa e la danno vinta automaticamente alla juve eh!..quindi sotto coll impegnio e provare a vincerla…accetto pure una perdita,ma guai a rivedere una squadra molle e senz anima come con lq lazio…mai piu quello schifo!

  5. Giovanni, su dai un sano ottimismo rende la vita meno dura e te ne hai bisogno dammi retta.Comunque le vere partite sono quelle di EL oggi non è che mi farebbe piacere veder quella faccia di Conte gioire , ma preferisco la faccia di Conte dopo essere stato eliminato dall’EL.

  6. Nella partita secca la viola se la gioca con tutti, poi i campioni fanno la differenza ma oggi ci sta la possibilità di mettere una squadra buona,
    gonzalo pek e cuadrado ci stanno come aquilani e matias, savic e neto, anche vargas tutta gente di qualità e che dovrebbe star bene,

    solo gomez nn è al top l e quindi magari con matri avevamo 11 che stan bene ma gomez ora ha una settimana + di allenamenti e comunque a lui gli basta poco x risolverla quindi ok mi spiace solo rinunciare sia a ilicic che wolski che stanno bene ed hanno quella fantasia e tecnica che puó servirci con la formazione prevista davvero dipende molto da Gomez ma magari la decide lui comunque o Vargas anche se comunque nel 352 avrebberó potuto giocare gli stessi a larte Wolski x pasual,
    comunque oggi conterebbe solo vincerla anche giocando malaccio,
    se questo schieramento in difesa regge di + si luó fare

  7. non ci sono gare meno importanti tutte sono fondamentali!! Bisogna tirare fuori l’anima, l’entusiasmo e il coraggio! Bisogna combattere! Possiamo vincere!

  8. Perché illuderci? Lo sappiamo, purtroppo, che i gobbacci anche quest’anno sono più forti. Il 4 a 2 di Firenze è irripetibile senza Rossi e gli altri acciaccati o squalificati. Tutto cospira contro di noi (leggi Arbitri, Giustizia sportiva e Federazione). Si perde oggi e giovedì. Facciamo pari nel ritorno di Europa League. E’ il massimo che di può ottenere, sperando che non ci seppelliscano sotto una mare di gol. Forza e coraggio, Viola!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*