Questo sito contribuisce alla audience di

Il problema Bernardeschi e la terza via che non conviene a nessuno

Nemmeno il tempo di capire perché questo campionato sia stato triste e anonimo che già si ha l’obbligo di guardare al futuro e c’è da confrontarsi con un grosso problema di nome Federico Bernardeschi. Attorno alle sorti del numero dieci, ruota gran parte del futuro della Fiorentina. Com’è ormai noto i viola hanno fatto uno sforzo per venire incontro alle richieste del giocatore, proponendogli un nuovo contratto con ingaggio più che raddoppiato rispetto ai livelli attuale. Un’offerta che ha reso “felice e orgoglioso” il ragazzo, che però ancora si è badato bene dal rispondere alla proposta. Il numero dieci dei gigliati, infatti, oltre alle garanzie economiche vorrebbe anche quelle tecniche. Il talento carrarese si sente pronto per il definitivo salto di qualità e non sa ancora se sia meglio per lui proseguire la sua storia con la Fiorentina o approdare in un club che gli consenta giocare la Champions League e alzare l’asticella.

Intanto intorno a lui l’interesse delle grandi squadre aumenta. La Juventus ha deciso di provarci sul serio, come scrive nell’edizione odierna La Repubblica. Archiviata la finale di Champions, Beppe Marotta tenterà l’affondo per il calciatore. Difficile che i Della Valle possano dare il via libera vista la rivalità con i bianconeri. La Vecchia Signora lo sa, ma ci proverà comunque, provando a convincere Bernardeschi ed eventualmente fare leva sulla sua volontà. Su di lui c’è anche l’interesse dell’Inter. Senza dimenticare Paris Saint Germain, Chelsea e Manchester United. Ci sarebbe pure una “terza via”: trattenerlo senza rinnovo. Una strada però difficilissima da percorrere. Forse, la meno conveniente per tutti. La società rischierebbe di vedere dimezzata la valutazione del calciatore che nella prossima estate avrebbe solo un anno di contratto rimanente e lo stesso Bernardeschi resterebbe un anno in più in viola senza garanzie sul futuro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

11 commenti

  1. Se non volesse rinnovare va ceduto subito!
    Tenere controvoglia un giocatore che può portare un bel pacco di milioni sarebbe stupido e controproducente.
    Con i soldi di Berna ci si può rifare una bella fetta di squadra, a patto che L’omo nero non li infili in qualche buco di bilancio…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*