Il punto sul CENTROCAMPO: Vecino e Borja dirigono, rebus Cristoforo. Badelj addio, Benassi e Duncan nomi caldi. E Petriccione…

Le attenzioni maggiori si concentrano sulla difesa della Fiorentina, tuttavia anche il centrocampo viola è un reparto da ristrutturare, rinforzare e ringiovanire. La Fiorentina riparte da Vecino, calciatore in grado di adattarsi sia al ruolo di mezzala che a quello di mediano, potendo fornire un contributo importante sia in una mediana a 3 che a 4. Borja Valero è pronto a dare ancora manforte alla causa viola, anche se gli anni passano pure per lui e dovrà essere messo in grado di rifiatare più spesso, e non essere spremuto come nelle ultime stagioni. Sembra invece arrivato il momento dell’addio per Badelj, che non rinnoverà il contratto e troverà una sistemazione in Italia o all’estero: Milan e Roma lo seguono, così come il Valencia, e gli estimatori non mancano pure in Premier League. Sanchez è confermato e darà il suo contributo di quantità e solidità. Sarà necessario scegliere il da farsi con Cristoforo, ragazzo di qualità ma che difficilmente avrà chances da titolare in viola; non è escluso che il ragazzo possa magari scegliere una soluzione in prestito. I nomi che piacciono di più per la mediana viola sono quelli di Benassi (’94) e Duncan (’93), mezzali di qualità e quantità, profili giovani ed interessanti ma per cui è necessario un esborso economico non indifferente. Quel che è certo è che in mezzo al campo almeno un profilo di spessore dovrà arrivare, e serviranno anche alternative adeguate. Di rientro dal prestito alla Ternana e reduce da un’ottima annata c’è poi Petriccione, ragazzo in grande crescita e da tenere d’occhio già da Moena.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. Benassi sarebbe ottimo. Sei centrocampisti come Vicino Benassi B. Valero e con loro Cristoforo Sanchez e Petriccione sarebbe l’optimum! Cristoforo si potrebbe anche prestare in A per farlo giocare e sostituirlo con Diakhate se come sembra non si faranno coppe europee.

  2. Enzo Pettirossi

    Sono d’accordo con te.

  3. Ti cambio il portiere, ci aggiungo i giocatori che avremmo dovuto puntare nella logica del nostro bacino d’utenza, ovvero Laxalt, Zappacosta, Fernando presi senza sperperare tutti quei soldi che vanno da romulo a milic e compagnia. Quindi concludo che la miope politica del risparmio dimostra che non è il bacino d’utenza ristretto ma le capacità d’impresa inadeguate al mondo del calcio…che squadra avremmo potuto avere spendendo gli stessi soldi che sono stati spesi per ripartire sempre da zero

  4. noi abbiamo un gran centrocampista e si chiama SANCHEZ///// il nostro grandissimo allenatore lo ha fatto giocare sempre in un ruolo sbagliato…sveglia scrittori di calcio///////

  5. Mi viene da piangere…

  6. Tatarusanu, savic,Gonzalo,astori,Alonso,milinkovic, badelj,vecino, salah,kslinic,bernardeshi.
    Così per dire…

  7. benassi in cambio di tomovic e tata

  8. Ma ovvio che bisogna fare un esborso importante per Benassi e Duncan…
    Cioè stai per cedere Kalinic, Ilicic, Badelj e Tatarusanu per un totale di 45-50 milioni di €!!!
    Cosa pensano che con Vitor Hugo, Milenkovic e Knownaki siamo contenti???

    Qui se vendi a 30 devi comprare 3 pezzi da 10 di prospettiva nella speranza che arrivino a valere 30 a loro volta…
    Napoli docet…
    Se vendi a 30 e compri a 3-4 milioni 10 giocatori non serve a nulla!!!!

  9. Ecco ora si ragione non certo con Larsson e Obiang , comunque io continuo nel proporre Torreira che per me è l’ideale.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*