Questo sito contribuisce alla audience di

Il punto sul mercato: Bernardeschi e Kalinic il passato, ora gli acquisti. Badelj non rinnova

Bernardeschi è ormai da considerare un giocatore della Juventus e finalmente questa telenovela è finita, così come terminerà breve anche quella di Kalinic, se vogliamo ancora più grottesca dopo la doppia fuga da Moena. Il carrarino se ne va per 40 milioni di euro più un paio di milioni di bonus e il 10% della futura rivendita della Juventus, mentre il croato se ne andrà al Milan per 25 milioni più bonus con Corvino che ha incassato quasi quello che voleva.  Oltre a loro presto se ne andrà pure Vecino all’Inter, probabile quando i nerazzurri torneranno dalla tournée in Cina con la Fiorentina che incasserà esattamente i 24 milioni di euro previsti dalla clausola rescissoria.

Capitolo Badelj: non mettiamo in dubbio il fatto che la Fiorentina possa proporre un rinnovo al giocatore, ma ad oggi i segnali del giocatore (anche con il nuovo procuratore) non danno nessuna possibilità per questa opzione. Ad oggi nessuno si è fatto avanti per il croato e la prossima settimana le parti si incontreranno per delineare il futuro. Badelj a differenza di altri suoi compagni (o ex tali) non ha intenzione di creare problemi alla Fiorentina.

Poi però arriverà il momento più interessante e, speriamo, divertente, ovvero quello degli acquisti. Eysseric, Veretout e, con ogni probabilità, Simeone, questi i primi colpi di Corvino che però non saranno lasciati soli. Il direttore generale della Fiorentina è pronto a tornare alla carica per Politano ma il Sassuolo non si schioda e vuole 20 milioni di euro per farlo partire (mentre Corvino per ora si ferma a 10 più un paio di bonus). Nonostante le critiche, il dg viola, ha tante idee in mente ma tra un mese inizia il campionato e allora è arrivato il momento di ufficializzare qualche colpo, qualche nome importante, anche per dare un po’ di ossigeno ai tifosi viola che sino ad ora hanno dovuto fare i conti soltanto con le bizze di quelli che un tempo erano i giocatori simbolo della Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

30 commenti

  1. Sembra che quella sola di Milic vada in Grecia ad 1,5mln.

  2. Violaxever: L’unica certezza è che questi soldi NON andranno in tasca ai DV. Sono soldi della Fiorentina. Poi vedremo come saranno spesi: potranno essere reinvestiti in cartellini di giocatori, potranno essere usati per pagare riscatti o rate di giocatori, potranno pagare altri debiti, potranno servire a pagare stipendi…… e tu quale certezza avevi????

  3. L’unica certezza è che questi soldi NON andranno in tasca ai DV. Sono soldi della Fiorentina. Poi vedremo come saranno spesi: potranno essere reinvestiti in cartellini di giocatori, potranno essere usati per pagare riscatti o rate di giocatori, potranno pagare altri debiti, potranno servire a pagare stipendi…… e tu quale certezza avevi????

  4. Chi è ACEBATI,che faceva autofinanziamento? Prade’? Si,come no. Corvino lasciò a Prade’ diversi giocatori con cui il romano poté fare almeno tre mercati di buon livello. E sopratutto gli lasciò Macia,che arrivò a Firenze perché richiesto espressamente e voluto fortemente da Corvino (come lo stesso Macia ha dichiarato più volte). Ah,e ricordati che anche Vecino era già stato preso prima che Corvino se ne andasse. Una paio di cose che ci ha lasciato Prade’ però io le ricordo,e sono il mega contratto e la cifravo del cartellino di Gomez con cui fu un bagno di sangue finanziario,e alcuni ragazzi tipo Capezzi,mandati in prestito con l’ultimo anno di contratto e poi persi da Coevino per ovvi motivi.

  5. Analisi giusta e intelligente ma impossibile da far capire a che non vuol capire.

  6. Quindi furono di cuore a far rinvestire invece di tenersi i soldi come con Alonso mw non si puó dire che hanno investito ma non ci sono stati risultati e allor a si sono disamorati. Hanno investito come negli ultimi 2 anni di Corvino prima di pradé e macia ma con dirigenti decisamente migliori che hanno tomto senza motivo

  7. si riparte per essere squadra di kezza classifica se va bene ma lo dovevan dire chiaramente . un cliente può saoere che deve andare a comoerare. Parlano di comoetivitá ma poi i fatti dicono il contrario.
    Che fanno ,pubblicitá ingannevole ? Magari in attesa degli eventi e per questo si diceva che Montella dovev portare giusto la squadra a rigiocare e con il tempo europa league ma poi fanno i miracoli i nostri giocatori. lui ds e dt e allora la stampa amica dice che eravamo da champions e si infanga la gente e si sminuiscono risuotati che slci sogneremo chi sa da quanti anni(inoltre non si diceva mai che gomez é costato 15 mln con 3 di bonus se andava bene e jovetic ne aveva portati 30 e lajic 10)

  8. X fiore . la roma delle big é l ‘unica che sta cedendo però ha cmq rinnovato a Naingollan , forse quello con mercato maggiore ed ha giá preso 2 pupilli(Defrel e berrardi neanche costati poco. Investono pure) del tecnico che quindi viene seguito e non avrá il muso lungo .

    Pioli cmq Vecino l’avrebbe voluto allenare ha detto e magari non solo a lui e auelli della roma cmq portano soldi. Borja e badelj x il loro valore portano davvero poco anche questo é il problema.
    Con 1 o 2 sacrifici ce lo fai il mercsto. In passato é avvenuto ciò .

    X stefano. Facile. Vecino prende da tempo un ingaggio che non é in linea con la clausula che é perfini alta x chi orende circa un milione.
    Fino a poco tempo fa diceva di voler restare. Siamo nell’anno del mondiale vuoi che se gli davano un ingaggio in linea al suo valore non restava con clausila almeno a 40 milioni o semza?
    Un anni fa si sapeva che Vecino e bernard erano i talenti maggiori e con l’etá dalla loro. Allora tratti il rinnovo ma qui come con cuadrado o neto o lajic o lo stesso babacar si aspetta l’ultimo secondo o si evitano proprio i rinnovi per non spendere di ingaggi anche quando sarebbe logico. Con badelj magari non serviva neanche un grosso aumento ma muoversi invece di aspettare la scadenza del contratto ormai prossima.
    La societá ha denunciato tutti ma non l’ex procuratore di badelj lo doveva pagare sul serio? Non potevano farlo o meglio offrire a badelj il rinnovo 1,5 o 1,8 non eran troppi x lui e magari accettava ma non hanno mai diacorso di ciò ne l’hanno venduto prima di arrivsre ad un anno dalla scadenza e idem con ilicic.
    Ma la figura con salah . la storia con borja su mille fromti ne escono con le ossa rotte.
    Il comunicato contro montella e alla fine era stato solo sincero il mister.

    Fiore io problema e che la roma cmq se resta competitivs gli fa piacere e ci prova. Qui hanno ceduto chiunque avesse mercsto e preso giá tente scommesse che vanno impiegati e poi si sono ricondradetti per ennesima volta che parlano di italiani e rinunciano al ragazzo dato in prestito al bari che poteva meritare un occasione. Perso il talento migliore con bernard. Ok .ma hann giá soeso soldi veri x giocatori tutti da scoprire in serie a.
    X 2 cemtrali 13 mln(8 mln il brasiliano di 26 anni che giocava in club dove cemtrale buono a detta degli esoerti era il comoagno colombiano) io terzino portoghese. I 2 francesi e il trequartists non ha certo numeri migliori di ilicic.
    Insomma alla fine i soldi li hanno soesi prima delle cessioni e ora devono forse solo riemtrare e sono tuti azzardi mentre non riscatti tue proprieta ed eviti tutti i rinnovi importanti.

  9. Effe i soldi I della valle non li mettono da 6 anni .anzi da più tempo. da quando ci sta autofinanziamento .ovvero gli ultimi 2 anni del vecchio ciclo con Corvino che con autofinanziamento giá allora non fece molto e sbagliando tecnico ci fece rischiare anche la b.
    Ad ogni modo sono liberi di non metterci soldi però hanno tolto senza un perché chi con autofinanziamento faceva grandi cose e non hanno mosso un dito contro la stampa che infangava allenatore e qualche giocatore aolo perché dicevono questo é il nostro livello se tieni i migliori e ne prendi altdi di tale livello migliori se no é impossibile. Si stava facendo giá tanto grazie a un bel gruppo smontato pian piano senza un perché fino all’accellerata finale. Inoltre i soldi dalle cessioni di Cuadrado e Alonso non sono stati piu reinvestiti tutti e allora non si tratta della proprietá che non mette soldi quello non accadeva giá da tempo ma che non li fa reinvestire più le provigioni delle cessioni(non in toto o in abbondsmza ) e allora la viola invece che affidata a corvino e conigni cmq sempre con ordini dall’alto che parlano solo di abbattere gli ingaggi che ormai soni come quelli dei club di medio bassa classifica se affidata ad uj Macia con un minimo di autonomia restava competitiva o migliorava persino.

  10. TIFILAMAGLIA.sono d’accordo col fatto che dovranno arrivare almeno tre giocatori titolari,oltre ai giovani già arrivati e ai due che sembra stiano in procinto di arrivare (Eysseric e Veretout). Comunque tranquillizzati perché Milic sta andando in Grecia,credo all’Olympiacos,e quindi cercheranno per forza un nuovo esterno basso a sinistra,e in mezzo al campo o resta Badelj col rinnovo,oppure ne arriverà ancora uno oltre al francese,quindi Cristoforo,che comunque non è così ridicolo come ci è apparso lo scorso anno con Sousa,farà la riserva insieme a Sanchez,e Oliviero,come scrivi te meleggiandolo,ha molte probabilità di fare anche lui la riserva. Sappiamo tutti,almeno quelli che ragionano con un po’ di costrutto,che serviva vendere prima i nostri per poter acquistare gli altri,perché non potevi,tanto per fare un esempio,acquistare Simeone per 20 milioni e poi scoprire Kalinic al Milan non interessa più,e rischiare di tenere e pagare fior di stipendio a Babacar,Simeone e Kalinic per farne giocare uno soltanto nel modulo di Pioli,e magari a fine agosto doverlo poi cedere per forza ad una cifra molto più bassa rispetto ad oggi. Non mi sembra un ragionamento astruso,mi sembra un discorso sensato.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*