Il punto sul mercato: Cigarini piace ma l’offerta è bassa. Rossi verso la Spagna, si aspetta il sì della Fiorentina

Cigarini Fiorentina Atalanta

La Fiorentina perde Grassi che andrà a Napoli ma prova comunque a restare in casa Atalanta per il centrocampo e ha fatto quindi un’offerta per Luca Cigarini. I neroazzurri però non vogliono smantellare la loro linea mediana in pochi giorni e così sono disposti a privarsi solamente di un giocatore tra lo stesso Cigarini e il giovane Grassi, con il secondo che domani è atteso a Napoli per le visite mediche e la firma. La Fiorentina comunque ci prova anche se la prima offerta è stata molto bassa e l’Atalanta ha risposto picche. Già domani è previsto un nuovo incontro tra le parti per cercare di trovare un punto d’incontro.

L’altra notizia odierna, che vi abbiamo ampiamente descritto durante la giornata, è l’accordo che i Pastorello hanno trovato con il Levante per Giuseppe Rossi. Pepito vuole andare a giocare, non gli interessa neanche tanto dove ed è così pronto anche ad accettare l’offerta dell’ultima squadra in classifica della Liga spagnola. L’accordo tra giocatore e Levante c’è, ora però bisogna convincere la Fiorentina. I viola tergiversano e non hanno ancora dato il loro via libera perché prima vogliono essere sicuri di avere la firma di Zarate per coprire così, anche a livello numerico, l’uscita di Pepito. La trattativa con l’ex Lazio va avanti con la Fiorentina pronta a prenderlo in prestito con diritto di riscatto, mentre Zarate ha già dato il suo assenso per ridursi l’ingaggio. Ora non resta che convincere il West Ham che non vorrebbe privarsene visto che, anche non essendo un titolare, è ritenuto come un giocatore importante nella rosa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

14 commenti

  1. frabcesco bellino

    Ha detto Bucchioni, “la società’ ha scartato Grassi”, bugiardo. L’Atalanta ha scartato la Fiorentina, proprietà troppo avara.

  2. Perché RORO,non provi a farlo te il DS? Però devi portare la Fiorentina alla Champion ogni anno,perché in Europa League Prade’ ce l’ha portata sempre,quindi se lo ritieni un fallito,tu farai senz’altro meglio giusto? Fosse possibile fare questa prova,ti darei la responsabilità del mercato e della costruzione della rosa Viola(ovviamente con le stesse possibilità economiche che ha in mano Prade”),così poi vediamo che combini. Dietro una tastiera siamo tutti fenomeni,superiori ai dirigenti,agli allenatori,ai direttori sportivi,anche se di mestiere facciamo cose che col calcio non hanno nulla a che fare. Anch’io credo che sarei capace di debellare la fame nel mondo,la siccità,le malattie mortali ed il terrorismo. Ovviamente lo dico stando dietro un computer. Facile vero?

  3. Pradè sei un fallito dimettiti!!!

  4. Ottimo centrocampista. Ricordiamoci che i titolari boni (apparte Roncaglia tomovic) ce li abbiamo. Quello che ci manca è una panchina all altezza. E se al posto di rebic verdu bakic rossi( che in questi sei mesi è stato oggettivamente un giocatore in meno quando chiamato in causa) mi arrivano Tello cigarini tinocosta e zarate un salto di qualità c’è senz’altro

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*