Il punto sul mercato: De Maio l’alternativa, Corvino cerca il titolare. Tomovic può partire

tomovic

E dunque alla fine Corluka ha deciso di restare alla Lokomotiv Mosca. La Fiorentina contava di aver ormai convinto tutte le parti, ma il ribaltone societario delle scorse ore all’interno del club russo ha rimesso tutto in discussione, tanto che alla fine il croato è arrivato al rinnovo contrattuale, impensabile giusto un paio di giorni fa.

Ora Corvino cerca alternative e De Maio è una di questa anche se fa parte di quei giocatori che servono a Sousa a livello di rosa ma non da considerare dei titolarissimi. Insomma Corvino cerca ancora il colpo per la difesa e torna a guardare in Sudamerica, specie a Vitor Hugo del Palmeiras e Juninho del Coritiba. Piste complicate, diciamolo subito, specie per il primo perché il Palmeiras non ha certo bisogno di soldi e dopo tanti anni ha davvero la possibilità di vincere il campionato che attualmente sta guidando e non ha intenzione di privarsi dei suoi giocatori migliori. Dunque per la Fiorentina si complica ancora di più un mercato già di per sé difficile dall’inizio.

Rimaniamo in difesa ma passiamo al mercato in uscita: Tomovic può davvero lasciare la Fiorentina negli ultimi giorni di mercato. Il Torino non ha mollato la presa e in caso di cessione di Maksimovic, Cairo, tornerebbe a bussare alla porta della Fiorentina per il giocatore tanto richiesto da Mihajlovic. Corvino è pronto a chiedere addirittura 5 milioni di euro, ma in caso di cessione di Tomovic si dovrebbe andare ad acquistare, finalmente, un terzino destro vero, quello che da anni manca alla Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

54 commenti

  1. 4 qualche volta si va in Champions
    6 i preliminari
    7 a casa
    E dall 7 al 13 che non conta caro S69 .
    E invece sta tabella mi ha fatto capire tante cose guarda su Wikipedia li trovi tutti i risultati della nostra Fiorentina.
    Ora se preso De Maio che non conosco te ne sai qualcosa in più? E del giovane croato sarà il nuovo Jovetic?
    E siamo messi così a sperare
    Saluti

  2. Leggo ora la tabella, domando all’autore: cosa cambia fra arrivare quarti, quinti, sesti o settimi ?

  3. TIFOSO VERO NON LECCAVALLE

    LENTO COME NON MAI, MERCATO RIDICOLO COME RIDICOLA E’ LA SOCIETA’. MI FATR SCHIFO, OSCENI

  4. Parlando di calcio, questo De Maio, che ho visto giocare tanto malaccio non è, il suo problema è gestire la sua atleticità e la sua irruenza, e poi a quanto pare ha un gran “caratterino”.
    Ho paura che giochi una partita si e tre no per squalifica ! Vi ricordate Chiellini alla Fiorentina ? e alla Juventus ? e noi non siamo la Juve !

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*