Il punto sul mercato: I tre acquisti della Fiorentina. La verità su Milinkovic

AstoriLa Fiorentina va sul mercato alla ricerca tre acquisti: un difensore, un centrocampista e un attaccante. Per quanto riguarda la linea difensiva Astori resta il primo nome della lista, anche perché il giocatore ha manifestato la voglia di vestire la maglia viola ed è pronto a partire subito alla volta di Firenze. La Fiorentina dal canto suo punta ad un prestito con diritto di riscatto, mentre il Cagliari vuole cederlo a titolo definitivo anche per non ripetere quanto accaduto con la Roma. L’accordo con il giocatore invece c’è già tutto. Sempre in difesa attenzione anche a Doria del Marsiglia con la Fiorentina che però sino ad oggi si è fatta viva solo con qualche timido sondaggio e qualche chiacchierata approfittando del discorso Roncaglia già intavolato con i francesi.

A centrocampo il primo nome è Walace con la Fiorentina che lo ha tenuto in ghiaccio durante la trattativa Milinkovic senza mai mollarlo davvero. Nei prossimi giorni i viola proveranno l’affondo decisivo considerando anche che quella del Napoli è solo una manovra di disturbo nei confronti dei viola. Attenzione anche a Inler perché l’uno non esclude l’altro e proprio il centrocampista del Napoli potrebbe arrivare low cost a Firenze per dare anche esperienza in mezzo al campo.

In attacco la Fiorentina è già alla ricerca del dopo Mario Gomez con Alberto Gilardino sempre presente nei pensieri di Pradè pronto a tornare a Firenze di corsa. Ma non solo perché la Fiorentina non dimentica Destro, anche se non è la prima scelta,  e lo tiene ancora in auge se non dovesse trovare di meglio in giro per l’Europa.

Infine chiudiamo con la telenovela Milinkovic-Savic che alla fine si è conclusa esattamente come avevamo detto quasi una settimana fa. Il giocatore, e lo ha dimostrato lui stesso, non voleva Firenze ma solo la Lazio, con la quale (come detto più volte) aveva già un accordo da settimane. Allora perché Milinkovic è venuto a Firenze? Semplice perché il Genk, sentendosi scavalcato dalla Lazio, che aveva trattato con il giocatore prima che con il club, aveva accettato l’offerta della Fiorentina e lo ha “obbligato” ad ascoltare l’offerta della Fiorentina, poi però sappiamo tutti com’è andata a finire con quel pomeriggio grottesco che ha fatto fare una brutta figura a tutti. Chiusa la partita con la Fiorentina vedremo cosa ne sarà di Milinkovic.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

24 commenti

  1. X Aldones: hai ragione, ma secondo me Milincovich non voleva firmare non perchè minacciato dal procuratore, bensì dalla Lazio in quanto, sempre secondo me, aveva già firmato un pre contratto in tempi non consentiti. Su questo la redazione dovrebbe indagare, meglio se indagassero le istituzioni preposte, ma siccome si tratta di Lotito……

  2. Facciamocene una ragione. La prossima stagione sarà un agonia. Noi non possiamo farci niente,se non boicottare la campagna abbonamenti e fargli fare le partite con quattro gatti allo stadio. I DV non investiranno un centesimo,non perché mancano i soldi(stanno pagando 5 manager inutili e incompetenti!!!),ma perché vogliono vendere. Quindi ora tirano a fare cassa,poi appena trovano un compratore,arrivederci e grazie.

  3. ….ai conti fatti vanno aggiunti i tre milioni della ICC e 8 della passata Europa l. Inoltre i DV a iniziò mercato fecero sapere di investire 12/m per cui il budget sarebbe notevole. La verità è che ci prendono per il c. Spero la gente se ne accorga, vanno contestati ferocemente.

  4. Facendo due calcoli 10 ml risparmiati stipendio di Gomez + 8 ml per la sua cessione totale 18 ml , vendita di Savic 9 ml siamo a 18+9 uguale 27 ml soldi sicuri visto che comunque i 10 ml di Gomez li dovevi versa e i 3 ml di Cuadrado rimasti siamo a 30 ml.
    Ditemi se i miei calcoli sono errati o pure no se cosi fosse con questi soldi vai a prendere Hisay-Mammana-Lui Silva-Driussi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*