Il punto sul mercato, il centrocampo: occhi a Basilea e addio pronto per Aquilani

Aquilani Torino Grande

Aquilani Torino Grande

Sarà un centrocampo molto diverso quello che caratterizzerà la nuova Fiorentina, targata Paulo Sousa. Il tecnico portoghese era solito adottare il centrocampo a due in Svizzera e nella squadra di oggi di calciatori adatti ce ne sono pochi, forse il solo Badelj. Il croato è uno dei pochi sicuri della permanenza, visto l’arrivo recente, insieme a Borja Valero. Occhio a Mati Fernandez, che va a scadenza tra un anno ed alla decisione del Pek, sempre imprevedibile fino all’ultimo. Sul più anziano dei due cileni e su Aquilani conterà anche il giudizio di Paulo Sousa ma il romano ha comunque pochissime chance di restare.
L’obiettivo numero uno sarà comunque quello di un centrocampista tosto, di volume, un po’ come i vari Krychowiak e Fernando, poi non arrivati nella scorsa estate. Resta nel congelatore l’eventuale pista Inler, in attesa logicamente di capire le esigenze della nuova guida tecnica. Chissà poi che Sousa non possa spingere per portare con sé il trequartista Gashi, tra i più talentuosi nel Basilea, o di qualche altro suo calciatore di fiducia. E’ possibile infatti una certa attenzione per le ali, se Sousa confermerà il 4-3-3, nel quale Vargas e Joaquin potrebbero essere valorizzati. Per il peruviano ci sarebbe però da rinnovare il contratto.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA