Questo sito contribuisce alla audience di

Il punto sul mercato: Kalinic tenta il Milan, Simeone-Fiorentina dipende da lui. Le ultime su Berna, Badelj e Vecino

Partiamo dal mercato in uscita con Nikola Kalinic, che da qualche giorno sta facendo le bizze complicando non poco il mercato della Fiorentina. Il giocatore se ne vuole andare, preferibilmente al Milan, che adesso sta davvero pensando di acquistare lui piuttosto che andare ad impelagarsi con Cairo per Belotti (qui la distanza tra domanda e offerta è abissale). Kalinic è l’attaccante low cost che farebbe felice Montella. Costo? Corvino chiede ancora 30 milioni di euro ma a 25 si chiude, senza se e senza ma. Fassone e Mirabelli hanno riallacciato i contatti con l’entourage del giocatore e novità importanti arriveranno già dai prossimi giorni.

Vecino andrà all’Inter con i nerazzurri che pagheranno la clausola entro 10 di agosto, tempo in cui sperano in una presa di posizione del giocatore o in uno sconto della Fiorentina che però non arriverà. Pochi dubbi sia sul fatto che il giocatore andrà all’Inter sia sul fatto che Sabatini pagherà i 24 milioni di euro della clausola.

Anche Bernardeschi se ne andrà e per il bene di tutti vista la manfrina delle ultime ore. Andrà alla Juventus per 40 milioni di euro più 5 di bonus (molto facili da raggiungere). Ogni ora può essere quella giusta perché ormai l’accordo è praticamente fatto, non resta che aspettare le firme.

Badelj invece è una situazione più intricata. Infatti il giocatore, che adesso è passato sotto la procura di Lucci (lo stesso di Vecino) ha un solo anno di contratto e non da escludere il fatto che possa giocare un altro anno con la Fiorentina e salutare a zero la prossima stagione. Escluso, per il momento, il rinnovo del contratto. Ma Badelj non vuole creare problemi con la Fiorentina e allora deciderà Corvino se venderlo in questo mercato o lasciarlo andare via a zero l’anno prossimo.

Arriviamo dunque al mercato in entrata: Corvino aspetta le cessioni prima di ufficializzare sia Eysseric che Veretout, poi sarà il turno dell’attaccante. Su Simeone la situazione è abbastanza chiara, è vero che la Fiorentina ha il sì del giocatore ma se il Torino dovesse riuscire a vendere Belotti prima che Corvino piazzi Kalinic allora sarebbero i granata i candidati principali per l’attaccante del Genoa. Se così dovesse andare alla Fiorentina arriverebbe Nestorovski. Per il dopo Bernardeschi Politano è uno dei principali indiziati ma il Sassuolo chiede almeno 15 milioni mentre la Fiorentina è ferma all’offerta fatta qualche settimana fa da 8 milioni di euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

25 commenti

  1. Sì ch'io fui sesto tra cotanto senno

    Proviamo a parlare di calcio …
    Il Napoli vende Higuain e con quei soldi compra : Milik Rog Diawara Tonelli Zielinsky Maksimovic.
    Mentre se si parla di pallone ( che sembra uguale ma non è ) ..La Fiorentina vende TUTTI i suoi titolari e raggiunge una cifra superiore a quella ottenuta dal Napoli l’anno scorso e compra ?????
    Notare che siamo obbligati a giocare in 11 possibilmente competitivi e non bimbetti o sconosciuti.
    Ah già …aspettiamo il 31 Agosto con fiducia.

  2. Stefano te confondi il rinnovamento con il ridimensionamento.
    Guarda i gobbi ? Dall’era Conte a oggi hanno RINNOVATO più di mezza rosa pur rimanendo competitivi.
    Noi stiamo cedendo immancabilmente i pezzi migliori, lasciando in rosa gente come Tomovic, Milic e Cristoforo. Questo è un RIDIMENSIONAMENTO bello e buono.
    I giocatori che stai cedendo sono quelli che ti hanno tenuto nella parte sinistra della classifica, il fallimento è dovuto al fatto che 8 acquisti su 9 del mercato scorso si sono rivelati errori tecnici oltre che danno economico (li hai pagati 20 pippoli).

  3. sesto ma i giocatori che partono sono tutti quelli che hanno ingaggi dal milione in poi e che fanno spesso gola a i club migliori.
    Quelli che arrivano devono avere all’incirca un ingaggio inferiore al miliome e quindi son pescati tra profili ben diversi dai Vecino, Bernardeschi e kalinic.
    Quando va bene si pesca un prospetto che per maturare ha bistlogno cma di tempo , di anni.
    Lo scorsocanno Corvino un titolare a 25 milioni l’ha venduto ha preso gente ma messuno ha fatto bene , ora le certezze le ha vendute e tute e wuindi ci sta che regni incertezza o paura o forse solo consapevolezza del campionato infernale che ci aspetta.

  4. berni davvero credi che spendono 7 mln per una riserva?
    Non spendono un milione per riscattare le piamticelle che si statfo mettendo giá in luce, poi per tagliare qualche i ngaggio o per pesare ik cemtesimo perdono potere contrattuale o proprio i calciatori per i mancati rinnovi.
    Il danno, cioé il mercato é fatto a parte giusto una punta dopo ultime cessioni (quelle pesanti che devono ancora esserci ma conta i riscatti i 2 francesi e la voglia di incassare e non di spendere il mercato e’ fatto. Anche perché cedono tutti quelli con ingaggi sul milione e i profili angognati hanmo ingaggi come quelli che non hanno voluto tenere.

    Poi riguardo a chi dice che era il volere dei tifosi mandare via tutti …questi semmai volevano fuori a tomovic non certo Bernardesxhi , Vecino o kalinic. Chi ha mai detto che scarsi questi che polli milan inter e juve bidonimoli e prendiamo wmmdaikd o memskaid oppure ghdjsjs.
    Era tempo che preparavano un abbattimento dei costi ed un ridimensionamento e ors ci sono riusciti e qualcuno pensa che é per il meglio.x il meglio del portafoglio di qualcuno che non pago di far cassa vuole fare sfreggi e tratta difatti bernardeschi in esclusiva con la juve.mostra il foglio di via a borja e fanno l’inchino a rogg.

  5. Si caro Stefano , Corvino è in diretta con i DV tramite Cognigni, tant’è che domani sembra che al colle insieme a Corvino debba venire anche l’omo nero, il che fa presuporre di affari importanti che stanno per concludersi . Finchè si tratta di giovani e cifre modeste il pugliese penso sia autonomo, ma quando gli affari sono grossi e qui ballano un centinaio di milioni di euro stai pur certo che l’omo nero gli è accanto……della serie fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio !
    Spero solo che ciò non riguardi solo le uscite , dei giocatori di spessore devono arrivare, che non siano il francese che insieme a Sanchez fece retrocedere dopo tantissimi anni l’Aston Villa , può essere una riserva ma non un titolare….spero , quella attuale è incompletissima , un terzo di squadra ! se ti presentassi al via con questa formazione rischieresti seriamente la serie B ! E tra un mese inizia il campionato !

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*