Il punto sul mercato: la fitta agenda di Corvino. Fissato l’incontro per Capezzi (e non solo)

Capezzi Carpi

Pantaleo Corvino è ancora nella fase preliminare del calcio mercato, quando si gettano le reti nel mare alla ricerca dei giusti pesci, per utilizzare una metafora cara alla pesca. Il direttore generale della Fiorentina sta scandagliando tutto il mondo alla ricerca dei migliori talenti (sconosciuti e quindi a basso costo) che possano contribuire a rinforzare la Fiorentina.

Dunque agenda fitta per Corvino che intanto in settimana incontrerà l’agente di Simone Missiroli, ufficialmente per un saluto informale, dopo di che spazio a Capezzi con l’entourage del giocatore pronto ad incontrare la Fiorentina nei prossimi 10 giorni al massimo. Incontro che sarà fondamentale per trovare l’accordo sul rinnovo e delineare il nuovo prestito al Crotone del giovane centrocampista.

Ma non finisce qui perché l’agente di Capezzi è lo stesso di Cristante, giocatore che Corvino segue molto da vicino e che vorrebbe rilanciare alla Fiorentina dopo alcune stagioni sfortunate. Ricordiamo che Cristante è un centrocampista classe 1995 attualmente di proprietà del Benfica ma scuola Milan che il club di Rui Costa pagò 6 milioni di euro due anni fa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Concordo con le preoccupazioni espresse dai commenti.Non sono ne ottimista ne pessimista sono reale. Tra non molto inizieranno i ritiri e come dice un proverbio”è mezzanotte e non si è fatto ancora un ballo”.Se i Della Valle non investono i motivi x me sono 2: il primo è che c’è una contrarietà con l’amministrazione Renziana(Nardella)!La seconda è quella che vogliono lasciare la Fiorentina!Altrimenti non si capisce veramente cosa stanno facendo!Insomma la vedo molto buia la situazione.La mia non vuole essere polemica, ma vuole essere solo una preoccupazione x quanto sta accadendo.Mi auguro che tutto si risolva x il meglio!

  2. E’ cambiata l’orchestra ma non la musica, Decine di nomi che si accostano alla viola e che si accasano il giorno dopo… da un’altra parte! Praet ci ha fatto prr..aet, Texeira ha preferito il Porto a nmoi (e lo credo bene almeno li qualche coppetta può vincerla, da noi si lotterè per una permanenza tranquilla in serie A), Giaccherini preferisce il Toro a noi (a proposito il nostro magnate a cui piace tanto dar lezioni si farò soffiare il CdS da Cairo il fratello minore del Berlusca, che tristezza per lui). Insomma un fallimento già dall’inizio. Ma nell’articolo si dice che il Corvo ha un’agenda fitta di appuntamenti. Anche agli sfigati capita lo stesso ma poi tutte le ragazze gli danno buca. Cos’ non ce la fanno nemmeno a trattare un giocatore come Capezzi di cui possiedono il cartellino e di un altro Badelj sono in polemica (tanto per cambiare) con l’agente perchè se ne vuole andare via da Firenze (pure lui!). Insomma dalle avvisaglie un mercato con i fiocchi!

  3. Ma neanche per idea. LA PRIORITA’ AVREBBE DOVUTO ESSERE PRENDERE DEI GIOCATORI DIGNITOSI.
    L’allenatore lo fanno i giocatori. Ranieri con le scartine della Grecia è arrivato ultimo nelle qualificazioni agli Europei, venendo esonerato dopo due sconfitte in due partite contro le Far Oer. Ranieri con Vardy, Mahrez, Kanté e soci ha vinto la Premier con il Leicester. Ranieri con la Rube appena tornata dalla B non è andato neppure in Europa League, Ranieri con Bati, Rui, Toldo e soci è stato l’unico a vincere due trofei in poco tempo con la Fiorentina degli ultimi decenni.

    Relativamente all’articolo, se davvero i nodi dell’attuale mercato sono il rinnovo di un ragazzino con un paio di buoni campionati di B alle spalle e che ha esordito solo adesso in Under-21, nonché l’acquisto di gente come Missiroli e Cristante, si capisce che in panchina ci potresti mettere pure Guardiola o Mourinho, ma NIENTE cambierebbe.

  4. maurizio firenze

    la priorita era l ALLENATORE nuovo, ma ormai e tardi non c e piu niente sulla piazza percio si vivacchiera fino a dicembre poi esonero inevitabile e un altra stagione buttata nel cesso…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*