Il punto sul mercato, l’attacco: Mario dicci cosa vuoi fare. Salah e Ilicic in bilico

Gomez AtalantaConcludiamo l’analisi sulla Fiorentina che verrà con il reparto d’attacco. Qui tutto ruota intorno al futuro di Mario Gomez, destinato comunque a lasciare Firenze anche solo come sacrificato per il monte ingaggi, considerando soprattutto che dalla prossima stagione dovrebbe guadagnare di più e il suo ingaggio diventerebbe ancor più pesante per le casse viola. Così Pereira, l’ultimo direttore arrivato in casa Fiorentina, dovrà trovare la soluzione migliore per Gomez che piace in Germania ma che potrebbe anche finire a giocare o in Canada o negli Stati Uniti. Dal futuro di Gomez dipende il futuro dell’attacco della Fiorentina. Ma i casi spinosi non finiscono qui, infatti la vicenda Salah è ancora tutta da chiarire anche se dalla Fiorentina filtra un certo ottimismo visto che anche il Chelsea vedrebbe di buon grado una sua permanenza in viola, ma tanto per cambiare anche il futuro di Salah è legato a quello di Montella. Anche Josip Ilicic non è certo del suo futuro ma in questo caso sarà semplicemente una decisione della Fiorentina che dovrà decidere se tenerlo o meno dopo aver incassato la volontà di restare dello sloveno.

Detto tutto questo la Fiorentina riparte da Babacar, ormai a tutti gli effetti il titolare della squadra del futuro, Bernardeschi che in tutto questo potrebbe ritrovarsi un po’ a sorpresa nel lotto dei titolari, e Gilardino che sarà riscattato visto il suo ottimo finale di stagione e considerato che ancora può dire la sua in Serie A. Diamanti, invece, sembra destinato a tornare in Cina mentre El Hamdaoui si svincolerà alleggerendo non di poco il monte ingaggi della Fiorentina. Per la squadra del futuro piace tantissimo Mattia Destro che rientrerà alla Roma solo per lasciarla qualche giorno dopo visto che i rapporti con Garcia non sono proprio idilliaci. La Fiorentina c’è e proverà a strapparlo in prestito con diritto di riscatto, esattamente come fatto dal Milan solo qualche mese fa.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA