Il punto sul mercato: Rossi, ecco il piano della Fiorentina. Dragowski, Corvino ha grandi progetti per lui

E’ andato in scena oggi l’incontro tra Andrea Pastorello e Pantaleo Corvino, i due hanno cominciato a parlare del futuro di Giuseppe Rossi ma una decisione non è stata presa. Le parti si sono date appuntamento a fine mese per analizzare le eventuali offerte che potranno arrivare per Giuseppe Rossi. L’idea della Fiorentina è quella di portare comunque Rossi in ritiro a Moena e vedere lì, con Sousa, di capire se e quanto il giocatore possa aiutare la squadra. Dunque un incontro interlocutorio che non ha dato una risposta alla domanda sul futuro di Rossi. Per quello si dovrà aspettare ancora, con la Fiorentina che lo porterebbe volentieri con sé a Moena.

L’altra notizia di giornata è quella di Dragowski, giovane portiere polacco che la Fiorentina ha praticamente preso, tanto che è atteso a Firenze nei prossimi giorni per sostenere le visite mediche di rito. Ma ora bisogna capire quali sono i piani di Corvino per lui. A sentire proprio il direttore generale della Fiorentina Dragowski è già pronto, anche per fare il secondo alla Fiorentina. In questo caso si potrebbe immaginare una porta della Fiorentina senza Tatarusanu, venduto magari per una buona cifra, con un primo portiere d’esperienza che possa fare il titolare e appunto Dragowski alle spalle per crescere. Questa, però, per ora è solo un’ipotesi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Lazzerini ’95, Makarov ’96 e Satalino ’99, siamo sicuri che ci serviva un portiere del ’97?

  2. È un under 21 per i prox 3 campionati e successivamente sarà considerato cresciuto nel vivaio se starà alla Fiorentina per 3 anni pieni ovvero cresciuto in Italia se nei prossimi tre anni sarà tesserato per squadre italiane.

  3. magari sbaglio eh però penso che questo polacco sia più pronto di lezzerini perche ha già giocato in prima squadra per almeno un paio di stagioni mentre lezze riscalda la panchina ormai da anni. credo che la cosa migliore da fare sia proprio far crescere dragowski alle spalle di un de sanctis qualsiasi e mandare lezzerini a fare esperienza

  4. io chiedo una cosa…ma le liste sono una fissa nostra oppure i nostri dirigenti sono completamente bolliti? vorrei far presente che bisogna prendere 4 italiani e 4 cresciuti nel nostro vivaio…e noi? un si rinnova manco il contratto a capezzi e si va a prendere un portiere polacco che sarà sicuramente fortissimo ma non è un italiano!!

  5. ragazzi fidatevi questo è un portiere di un’altra categoria…lezzerini non gli allaccia neanche le scarpe!! e’ forte forte anche se non penso possa fare il titolare già

  6. Ok ottimo allora

  7. Ma lezzerini e statalino boh, spero che questa sia una bufala, perché se questo è il buongiorno di corvino siamo messi male. Serve un primo nn un secondo.

  8. Fiorentino doc

    Dragoswki ha già due anni di esperienza in un campionato di primo livello e in europa legue. Ha fatto 2 anni buoni e il primo dei due da autentico fenomeno trascinando la sua squadra in europa. Pur essendo un 97′ ha molta esperienza e grandi qualità. I 97′ sono fuori quota per la primavera e in più li c’è Satalino da far giocare. Farà sicuramente il secondo in prima squadra. A questo punto credo che Tatarusanu sia in uscita e Lezzerini andrà in prestito. Dragowski sarà pagato con i soldi della cessione di Tatarusanu. 5 mil mi sembrano tanti. Sarà pagato 2/3 secondo me. Mi piacerebbe che i 3 portieri fossero Dragowski, Sportiello e Satalino. Portieri giovani e molto promettenti. Poi in 3 prenderebbero massimo 1,3 mil in somma che per le nostre casse vuol dire molto. 2 Under 21 e uno cresciuto in italia. Meglio di così.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*